Somerville è il nuovo gioco di uno degli autori di LIMBO e INSIDE

Dino Patti è uno dei due fondatori di Playdead, studio autore dei platform/puzzle “LIMBO” e “INSIDE”, uno dei migliori videogiochi del 2016. Proprio dopo la realizzazione di “INSIDE” e dopo dieci anni nello studio Patti ha abbandonato Playdead, e ora ha annunciato la nascita di un nuovo studio nel Regno Unito insieme all’animatore Chris Olsen. Il nuovo studio si chiama Jumpship e il loro primo progetto, appena annunciato, si intitola “Somerville”.

“Somerville” viene descritta come un’avventura/azione fantascientifica che seguirà vari personaggi dopo un evento catastrofico che ha coinvolto l’intero Pianeta. “Somerville” nasce da un progetto di Olsen, che ha lavorato come animatore per “Heavenly Sword” di Ninja Theory e poi ha avuto ruoli nella realizzazione di grandi film come “Skyfall” (penultimo film della serie di 007), “The Avengers 2: Age of Ultron” e “Thor”. Duirante la lavorazione di questi film Olsen ha continuato a lavorare a “Somerville”, e ora Jumpship è l’occasione concreta di realizzare questo suo sogno. “Somerville” ha già anche un breve trailer.

Patti ha affermato di essere alla ricerca di altri membri per Jumpship, anche se pare che Olsen abbia la capacità di coprire già da solo diversi ruoli. Sul sito di Jumpship il manifesto dello studio mostra l’ambizione dei suoi fondatori. “La nostra filosofia è rompere le nozioni pre-costruite su cosa possano essere i giochi esplorando le possibilità creative del medium. Crediamo nei giochi come ricerca positiva e legittima, crediamo che abbiano potenziale per essere non solo un mezzo di intrattenimento ma uno strumento per porre domande sulla condizione umana. Ci sforziamo di accompagnare al nostro intento un’incrollabile etica applicata a tutte le parti del processo creativo. Questa riluttanza a prendere la via più trita, la volontà di mirare a standard apparentemente fuori dalla nostra portata e di crearea a mano, con meticolosità, ogni aspetto delle nostre opere è il nostro valore come studio. Innalza l’intrattenimento a qualcosa di profondamente personale.”

fonte GamesIndustry.biz