I migliori visori VR (realtà virtuale) del 2017

Sebbene possa sembrare qualcosa di molto complesso, la realtà virtuale è qualcosa di molto semplice da spiegare, ma allo stesso tempo di molto affascinante. Si tratta semplicemente di mettersi in testa una sorta di casco e di venire catapultati in un mondo del tutto virtuale che vediamo per tutto il nostro campo visivo, distaccandoci dal mondo reale. Fino a pochi decenni fa una esperienza simile era solo fantascienza, non esisteva e si credeva in giro che dovesse passare davvero molto tempo affinchè potesse arrivare ai nostri occhi. E invece eccoci qui, nel 2017, ad usare i visori VR. Grazie alle sperimentazioni di Google sul sistema operativo Android non solo ora esiste la realtà virtuale, ma vi si può accedere ad un prezzo anche estremamente basso.

Mentre grazie ad altre case produttrici abbiamo perfino visori di livello professionale che restituiscono una esperienza visiva e di contenuti molto più avanzata. Possiamo distinguere i visori per la realtà virtuale principalmente in due categorie. La prima, è quella dei visori che sfruttano lo smartphone per funzionare, mentre la seconda è quella dei visori standalone. Quelli che sfruttano lo smartphone richiedono l’inserimento del telefono al loro interno, e grazie a delle lenti lo schermo del telefono viene ingrandito e viene usato per mostrare i contenuti. Questi sono i visori più economici, e si possono trovare anche a meno di poche decine di euro. Con questi visori potrete vedere video a 360 gradi oppure giocare a dei giochi disponibili per il sistema operativo Android, e presto anche per iOS. L’app più usata per questi visori è Cardboard di Google grazie alla quale si può interagire con i giochi. Sono però in arrivo anche altre piattaforme come vedremo di seguito.

Questi però sono visori basici, che sfruttano semplici app per smartphone o giochini di un livello non tanto alto in termini di grafica. Poi abbiamo i visori top di gamma che invece vengono collegati ai PC oppure alle console, e sono questi la vera rivoluzione. Grazie ad essi si può giocare a giochi con una grafica 3D molto avanzata, mentre altri permettono addirittura di usare dei programmi professionali che hanno delle importanti implicazioni nel mondo del lavoro e della produttività.

Visori VR economici

Vox BE VR

visori vr

Il primo vantaggio per cui vi suggeriamo caldamente di acquistare questo fra tutti i visori VR è sicuramente il prezzo. Non è proprio quello dei visori VR più scarsi, ossia quelli di cartone, ma è comunque molto basso, sotto i 20 euro. Sotto questo prezzo di solito non ci sono visori VR molto validi, e il primo valido che abbiamo trovato e che allo stesso tempo costi poco è proprio questo. Oltre al prezzo, questo visore ha come vantaggio di sicuro la compattezza. E’ davvero molto compatto con delle dimensioni molto ben ottimizzate, quindi sarete in grado di portarlo dove volete. Ma nonostante sia molto compatto supporta anche l’inserimento di smartphone abbastanza grandi, e questo è un vero e proprio miracolo. La dimensione minima del device che potete inserire in questo visore è di 4 pollici, mentre la massima è di 6,5 pollici, quindi potrete usare anche enormi phablet come ad esempio lo Xiaomi Mi Max e il Mi Max 2. Il visore è dotato di appositi fori per poter collegare ad esempio le cuffie anche se lo smartphone al suo interno, oppure il caricabatterie. Possiamo inoltre assicurarvi una buona qualità costruttiva, quindi è un visore adatto anche ad essere regalato ad un bambino grazie alla sua resistenza agli urti e alle cadute. Anche le cinghie sono molto solide ed è molto difficile romperle. In più le potrete regolare in base alla testa di chi sta indossando il visore senza alcun problema.

Nella parte interna troverete dei cuscinetti molto imbottiti grazie ai quali starete sempre comodi con il vostro visore, anche se al suo interno ci metterete uno smartphone che è molto pesante. Le lenti sono ampie e fanno vedere un’immagine molto chiara dallo schermo dello smartphone, senza particolari tagli. Ovviamente non manca la possibilità di regolare la posizione delle lenti in base agli occhi. Una resa particolarmente buona la si ha con i contenuti in 3D grazie a queste lenti, che vi fanno sentire veramente il feeling della profondità come se stesse guardando delle scene dal vivo. Riuscirete ad avere anche un angolo di visione fino a 102 gradi che è molto ampio per un visore venduto ad un prezzo così basso, mentre l’ingrandimento delle immagini va fino a 52 volte l’originale facendo risultare il tutto molto ben visibile. Se volete acquistarlo però assicuratevi che il vostro smartphone abbia dimensioni al massimo di 175 x 90 x 12 mm.

Vi lasciamo il link per acquistarlo direttamente da Amazon: VOX GEAR VR HEADSET Virtual Reality Headset Visore 3D Occhiali per smartphone da 4-6,5 pollici

Virtoba X5

visori vr

Questo visore ve lo consigliamo perchè è molto completo, eppure lo si può comprare ad un prezzo molto basso. Quindi se siete dei maniaci della convenienza e volete la massima resa con la minima spesa allora dovreste scegliere proprio questo modello. Prima di tutto, dobbiamo informarvi che se lo acquistate, incluso nel prezzo, riceverete anche un telecomando per la realtà virtuale che si collega con lo smartphone tramite Bluetooth. In pratica quando il vostro telefono è inserito all’interno del vostro visore, non è possiibile usare il touch screen e quindi non si può controllare lo smartphone ma si può solamente vedere, a meno che non abbiamo di fronte un’app con controlli di movimento. In tutte le altre app sarà però impossibile interagire con i visori VR, ed è per questo che viene in aiuto questo telecomando. Collegandolo senza fili allo smartphone vi offrirà dei tasti grazie ai quali muovervi all’interno della interfaccia utente oppure addirittura giocare ai videogiochi in VR. Su questo telecomando troverete ben cinque tasti oltre a quello per l’accensione e per lo spegnimento del telecomando stesso, grazie ai quali potrete associare davvero tante azioni.

In più c’è una levetta analogica proprio come quella dei joypad grazie a cui potrete spostarvi. Si tratta di una cosa molto utile nei giochi, mentre di solito può essere abbastanza inutile se guardate solo contenuti video che non hanno bisogno di interazione. Ma passando al visore, un suo importante vantaggio è il fatto che è uno dei pochi ad avere anche dei padiglioni che fungono da cuffie. In pratica è integrato un cavo jack da 3,5 mm che si deve collegare al telefono, e l’audio del telefono uscirà da questi padiglioni direttamente nelle vostre orecchie per una esperienza ancora più immersiva. Il tutto è accompagnato da delle cinghie molto stabili e resistenti che si riescono ad adattare molto bene ad ogni tipo di testa. In più è anche possibile regolare la posizione delle lenti per l’adattamento a ogni tipo di occhio. La compatibilità è molto vasta, sono supportati smartphone da 4 a 6 pollici di diagonale.

Vi lasciamo il link per acquistarlodirettamente da Amazon: Virtoba X5 Occhiali Visore VR 3D 360° Realtà Virtuale con Telecomando Gamepad Joystick, per iPhone e Android Smartphones da 4 a 6 pollici, Focus Regolabile, Altoparlanti Stereo

Blitzwolf

visori vr

Questo visore ve lo consigliamo perchè si focalizza in modo particolare sulla qualità costruttiva. Se ne dovete ad esempio regalare uno ad un bambino saprete benissimo quanto i bambini possono trattare male le cose, e potrebbero romperlo in modo molto facile, specie se pensiamo che i visori VR sono oggetti non poco delicati. Con questo modello non correrete questo rischio perchè è molto robusto. Certo, non resisterà a persone che lo rompono di proposito, ma per quanto riguarda gli urti e le cadute, in questi ambiti sarete assicurati abbastanza bene. Un altro importante pregio di questo visore è senza dubbio l’ergonomia, perchè si tratta di un modello molto comodo da indossare. Si può regolare molto bene, ha diverse cinghie e il suo peso viene distribuito molto bene in modo da non risultare mai fastidioso o doloroso sulla testa. La regolazione delle lenti è davvero totale, grazie a ben quattro manopole le potete posizionare come volete, sia per quanto riguarda la distanza dagli occhi che quella tra gli occhi, quindi tra le pupille. In questo modo non sarà mai possibile che non vediate bene.

Le lenti tra l’altro sono anche molto chiare e non lasciano particolari porzioni dello schermo fuori dal campo visivo, quindi anche l’esperienza visiva è di un ottimo livello. Anche qui, proprio come nel modello precedente che vi abbiamo consigliato, viene fornito in dotazione un controller. In questo caso però non si tratta di un telecomando, ma di un vero e proprio joypad che risulterà quindi molto più comodo da tenere in mano e ovviamente da usare. Il pad è dotato di una configurazione con un pad direzionale sulla sinistra e con quattro tasti sulla destra. Si tratta di una configurazione molto simile a quella dei controller per le PlayStation di Sony, quindi è molto adatta soprattutto al gioco più che alla navigazione all’interno dell’interfaccia del sistema operativo del robottino verde, che comunque è supportata ottimamente. La compatibilità è davvero massima, dagli smartphone più piccoli a quelli più grandi in commercio. Riuscirete a inserire smartphone da 3,5 pollici a 6,3 pollici, quindi è compreso anche Samsung Galaxy S8 Plus. 

Vi lasciamo il link per acquistarlo direttamente da Amazon: Occhiali 3D Virtuali VR + Telecomando Bluetooth, BlitzWolf VR Occhiali Visore VR Compatibile con 3,5-6,3 Pollici Smartphone per Giochi/ Film per iPhone, Samsung, ecc (Aggiornamento Versione)

Visori VR intermedi

Google Daydream View

visori vr

Google Daydream VR è una piattaforma di Google che è più recente della classica Cardboard, la si può già trovare sotto forma di app. Non è ancora molto diffusa da noi, ma si tratta del successore di Cardboard e vanta la disponibilità di un parco app molto più avanzato di quello di Cardboard. Tutti i visori VR che in questa classifica avete visto prima di questo, sono stati pensati al massimo per Cardboard, mentre questo è l’unico pensato in modo speciale proprio per Daydream VR. Purtroppo per adesso questa piattaforma è supportata solo da alcuni smartphone, tra cui i Google Pixel (e Pixel XL), Asus Zenfone AR e pochi altri. Nel futuro però la vedremo su sempre più device. Quindi, al momento acquistate questo visore solo se avete uno smartphone supportato. Il prezzo di questo visore è più alto di quello degli altri visori VR che vi abbiamo mostrato finora, come avrete potuto immaginare leggendo che è stato pensato per Daydream. Ma non è solo questo il motivo per cui costa di più. Questo è infatti un visore che ha una delle migliori qualità costruttive, in quanto i materiali sono di una qualità più alta rispetto agli altri.

Non solo quindi è esteticamente bellissimo, ma è anche molto durevole nel tempo, insomma, un vero e proprio gioiellino. Altra cosa che è in assoluto da riconoscere è la qualità con cui le lenti visualizzano e ingrandiscono le immagini che provengono dal telefono. Il visore è anche molto ergonomico, quindi indossarlo è molto comodo praticamente per chiunque. Non mancano cinghie regolabili, robuste e che non creano il minimo ingombro e fastidio. Incluso in questo acquisto riceverete anche un piccolo telecomando che è stato studiato proprio per funzionare alla perfezione con Daydream VR. Grazie a questo piccolo telecomando potrete muovervi nelle interfacce e interagire con tutte le varie app alla perfezione senza nemmeno toccare lo schermo del vostro smartphone. Nel caso non vogliate usare Daydream, sappiate che questo visore VR è compatibile anche con Google Cardboard come tutti gli altri visori VR che funzionano con uno smartphone al loro interno. E ovviamente oltre a usare Google Cardboard potrete usare tutte le altre app per Android che supportano la realtà virtuale senza problemi. Quindi in realtà, anche se non avete in mano uno smartphone che supporta Daydream, comprarlo potrebbe essere un investimento per quando la piattaforma sarà disponibile su larga scala in tutti gli smartphone.

Vi lasciamo il link per acquistarlo direttamente da Amazon: Google Daydream View – VR Headset (Snow)

Potrebbero interessarti anche questi articoli!

New Samsung Gear VR

visori vr

Per quanto riguarda i visori VR nello stile di quelli che funzionano con lo smartphone, il New Samsung Gear VR (che non è il Gear VR standard ma una versione del tutto rinnovata rispetto a questi), è di sicuro il più avanzato. Negli ultimi tempi il prezzo di questo visore è sceso tantissimo, fino quasi a raggiungere il prezzo di quelli economici, quindi vi consigliamo di acquistarlo ora perchè fareste davvero un affare. Questo visore è come una via di mezzo tra quelli professionali e quelli che si usano con lo smartphone. Questo perchè è un visore standalone, ma non supporta app e giochi avanzatissimi come quelli dei visori VR professionali. Al suo interno è infatti presente uno schermo che vanta la tecnologia Super AMOLED di Samsung che riesce a mostrare dei colori molto vividi, i quali nella realtà virtuale rendono davvero molto. Non avrete quindi bisogno di mettere il vostro telefono al suo interno, tuttavia avrete ovviamente bisogno di ricaricare la batteria a differenza degli altri visori VR. In compenso però non scaricherete di continuo la batteria del vostro smartphone.

Un altro vantaggio di questo visore che non è assolutamente presente in altri visori VR è il fatto che ha un touch pad integrato, grazie al quale si può interagire con le varie app e muoversi all’interno della interfaccia utente. Così non avrete nemmeno bisogno di un telecomando o di un joypad che spesso sono ingombranti da portare in giro insieme ai visori VR. Oltre al touch pad ci sono anche dei tasti integrati per regolare il volume dell’audio e per altri comandi importanti. Le lenti offrono una visione estremamente nitida e si può regolare tranquillamente la distanza interfocale. Purtroppo è presente solo una cinghia invece di 2, questo vuol dire che non avrete a disposizione la cinghia che passa sopra la testa per mantenere meglio il visore. Tuttavia grazie alla sua leggerezza e alla buona costruzione della cinghia, non risulterà indispensabile e indossarlo sarà comodo anche se non avete la cinghia aggiuntiva. Con questo visore non avrete semplicemente il solito Google Cardboard, ma esiste uno store dedicato creato da Oculus, casa produttrice ormai estremamente specializzata in ambito visori VR (si veda Oculus Rift di seguito). In questo store ci sono app molto più interessanti di quelle per Cardboard, e questo è un altro valore aggiunto che fa valere questo visore ogni centesimo speso per acquistarlo, nonostante il suo prezzo non sia basso.

Vi lasciamo il link per acquistarlo direttamente da Amazon: Samsung SM-R323NBKAXEF New Gear VR, Visore realtà virtuale, schermo super AMOLED, Nero

Visori VR Pro

Oculus Rift

visori vr

Oculus Rift è uno dei migliori visori VR sulla piazza, ed è pensato per essere usato in collegamento con il computer. E’ un visore che si presta in modo particolare all’ambito ludico, quindi i giochi sono il suo pezzo forte. Questo visore va collegato al PC ed il PC in questione deve avere delle buone caratteristiche tecniche. Questo perchè la realtà virtuale è l’ambito dei videogames che richiede più risorse hardware. Avrete quindi bisogno di una scheda video di fascia alta prima di tutto, come ad esempio le Nvidia della serie GTX 900. Se i vostri componenti non sono sufficienti, i giochi potrebbero girare con dei rallentamenti o dei lag, o addirittura non girare proprio, quindi stateci molto attenti. Insieme al visore nella confezione viene incluso un piccolo telecomando per controllare il visore, un joypad completo per i giochi e un sensore di tracciamento per far riconoscere i movimenti. Il visore è completamente regolabile e al suo interno troviamo uno schermo per ogni lente con una risoluzione Full HD ciascuno.

L’ecosistema su cui si basa questo visore si chiama Oculus Home, e appena lo si indossa ci si ritrova in uno scenario in cui si può accedere alle app installate e alla loro categorizzazione. Sono già parecchi i titoli che sono disponibili per questo visore, ed hanno tutti una grafica avanzata comparabile ai giochi per PC e console e non ai semplici visori VR per smartphone. Una nota negativa è però il fatto che i giochi in questione sono a pagamento, proprio come i giochi per PC e console, e di solito non costano nemmeno poco sullo store. Inoltre va collegato anche con il cavo, quindi bisogna stare attenti quando si fanno movimenti bruschi e a non spostarsi troppo, altrimenti si potrebbe finire nel combinare casini con la strumentazione. In compenso però avrete una immersione massima e la sensazione di trovarvi davvero in un altro posto che non c’entra nulla con la realtà. Il frame rate è molto buono a patto che abbiate un hardware abbastanza potente, e anche questo contribuisce a rendere più realistica l’esperienza.

Vi lasciamo il link per acquistarlo direttamente da Amazon: OCULUS RIFT Occhiali video

HTC Vive VR

visori vr

Per quanto riguarda l’utilizzo con il computer, HTC Vive VR è il visore più avanzato in assoluto per la realtà virtuale. E’ senza dubbio quello che offre più spunti, e non solo ed esclusivamente nel campo videoludico. Le implicazioni di questo visore sono così tante che ha del tutto rivoluzionato il settore. Infatti grazie a HTC Vive VR non solo si può giocare, ma si possono usare anche programmi professionali in diversi ambiti. Alcuni permettono di riprodurre ambienti in 3D, mentre altri addirittura oggetti o modelli per poterli modificare. Ovviamente sullo store questi programmi non costano di certo poco perchè sono gli unici, ma avrete la possibilità di fare cose che con nessun altro strumento potrete fare. Purtroppo anche questo visore per funzionare si collega al PC ed ha bisogno di un comparto hardware di tutto rispetto per poter funzionare in modo decente. Ci vorrà quindi una scheda video dedicata che sia almeno una Nvidia GTX della serie 900. Tuttavia riuscirete a avere programmi mai visti prima e soprattutto questo visore riesce a riconoscere i movimenti di tutto il corpo come mai prima d’ora. Il visore si avvale infatti sia di sensori di movimento che di appositi controller per darvi un’esperienza del tutto completa nella realtà virtuale ed una visione eccellente grazie a lenti di prima qualità. Se acquistate il visore per fortuna vi verranno dati alcuni giochi in dotazione, quindi non dovrete comprare proprio tutto. Il prezzo però non è di certo basso, e in questo momento non sono molti coloro che se lo possono permettere.

Vi lasciamo il link per acquistarlo direttamente da Amazon: Cuffie da realtà virtuale Htc Vive

Scelto dalla redazione – PlayStation VR

visori vr

Il visore che più vi consigliamo in modo particolare è proprio PlayStation VR di Sony, ma dovete tenere in mente che è solo ed esclusivamente per l’ambito videoludico. Questo visore non ha un prezzo nè basso ma nemmeno esagerato, quindi è l’ideale se volete acquistare qualcosa di estremamente avanzato con un budget non tanto alto. Per quanto riguarda i giochi è sicuramente il visore più soddisfacente non tanto per la qualità di questi ultimi, ma piuttosto perchè ha il parco giochi più ampio tra tutti i visori VR che abbiamo visto fino ad ora e dell’intero mercato. A ciò si aggiunge una esperienza immersiva davvero molto realistica principalmente per due motivi. Uno è la presenza di due bellissimi display Full HD che non solo sono di tipo OLED, ma riescono ad offrire una fluidità fino a 120 fps, praticamente molto di più di quanto possiate ottenere con la PlayStation 4 vera e propria. Il visore VR può essere utilizzato con i vecchi controller PlayStation Move che con l’uscita di questo dispositivo sono rinati offrendo molti più spunti. L’esperienza videoludica è la più realistica e coinvolgente sia grazie all’immersione del visore e sia grazie al fatto che i giochi sono molto originali, complessi e divertenti. Il visore comprende anche un auricolare capace di restituire un audio di alta qualità all’orecchio dell’utente. Il design è estremamente comodo e si tratta anche del visore che stanca di meno quando viene utilizzato in delle lunghe sessioni di gioco.

Vi lasciamo il link per acquistarlo direttamente da Amazon: Playstation VR – PlayStation 4