News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Il generatore di mitologie Moon Hunters arriva su Xbox One

“Moon Hunters” di Kitfox Games arriverà su Xbox One, dopo essere uscito su PC e PlayStation 4. Rispetto alle promesse del Kickstarter originale Kitfox Games ha aggiunto la versione Xbox One e rinunciato a sviluppare la versione per PlayStation Vita. “Abbiamo esaminato tutte le possibili varianti dei prossimi mesi/anni delle nostre vite, e abbiamo tristemente deciso che rilasciare il gioco su PSVita non sarebbe alla fine uno sforzo giustificato. […] L’unico modo realistico per far girare il gioco su Vita sarebbe renderlo peggiore.”

Rilasciando il gioco su Xbox One Kitfox Games annuncia quindi di considerare completati tutti gli obiettivi della campagna Kickstarter, e probabilmente chiude in modo definitivo l’esperienza di “Moon Hunters”. L’edizione Xbox One di “Moon Hunters” arriverà il 19 luglio 2017 e conterrà anche il suo DLC gratuito “Eternal Echoes”, cioè dovrebbe arrivare con tutto il contenuto esistente nella versione PC del gioco. Intanto, Kitfox Games sta cercando persone disposte a prendere parte alla beta di “Shrouded Isle”, in cui sarò parte di un culto religioso con una particolare passione per il sacrificio umano e ha implementato sul suo canale Twitch “Twitch Canvas”, uno strumento di pittura collettiva che funziona tramite la chat di Twitch.

“Moon Hunters” è un videogioco hack ‘n’ slash narrativo in cui, da solo o in compagnia di amici (sino a 3) in multiplayer locale o online, mi avventuro in un mondo fantasy ispirato al sorgere delle civiltà umane alla ricerca della Dea della Luna, misteriosamente scomparsa e minacciata dal culto monoteista e patriarcale del Sole. Ogni partita rappresenta una nuova narrazione di questo mito, con nuovi eroi che crescono in modo diverso in base alla mie scelte e agli eventi che incontrano e che verranno ricordati diversamente nella tradizione orale. “Moon Hunters” è, in questo, una specie  di generatore procedurale di mitologie giocabili.