Nintendo all’E3 annuncia Metroid Prime 4 per Nintendo Switch

Durante Nintendo Spotlight, una presentazione trasmessa online in occasione della partecipazione di Nintendo all’E3, Nintendo ha annunciato lo sviluppo di “Metroid Prime 4”. “Metroid Prime” è una serie di videogiochi fantascientifici iniziata con l’omonimo episodio nel 2002 su GameCube. La serie prende il mondo e la protagonista della serie di videogiochi esplorazione di piattaforme/azione “Metroid” di Nintendo e li sfrutta per un gameplay sparatutto/avventura. In “Metroid” sono Samus Aran, cacciatrice di taglie in un futuro in cui i pirati spaziali lottano contro la Federazione Galattica sfruttando per i loro scopi una pericolosa specie aliena chiamata, appunto, “Metroid”.

La serie di “Metroid Prime” si incentra sul tentativo dei pirati spaziali di controllare una sostanza radioattiva e misteriosa, il Phazon, capace di trasformare i Metroid in Metroid Prime, una loro versione ancora più potente, e di creare una versione malvagia di Samus stessa, “Dark Samus”, che è nemico ricorrente in questa serie. In qualche modo, “Metroid Prime” sembra un “The Legend of Zelda” sparatuttto, con aree in cui recuperare oggetti e abilità da sfruttare per avanzare nel gioco. Nonostante chiare influenze dal genere metroidvania che “Metroid” stesso (insieme a “Castlevania” e soprattutto “Castlevania: Symphony of the Night”) ha creato, l’esperienza dei “Metroid Prime” è notevolmente più lineare rispetto a quella che si ha in questi videogiochi di piattaforme bidimensionale e la narrazione ha un peso assai superiore.

Nintendo non ha ancora definito alcuna data di uscita per “Metroid Prime 4”; sappiamo solo che è “attualmente in sviluppo per Nintendo Switch”, la nuova console ibrida dissa/portatile di Nintendo. Non sappiamo neanche in quale anno uscirà, ma appunto per questo aspettiamoci di vederlo sicuramente dopo il 2018 (ai giochi che usciranno il prossimo anno Nintendo ha almeno assegnato una finestra di uscita). [AGGIORNAMENTO 19.40: Avevo precedentemente scritto che il gioco sarebbe stato sviluppato da Retro Studios, autori della trilogia originale di “Metroid Prime”, ma Eurogamer ha scoperto che sarà invece realizzato da una nuova squadra di sviluppo sotto la supervisione del produttore della serie, Kensuke Tanabe]