Nintendo non sembra avere idea di come funzioni una chat vocale nel 2017

Tempo fa, parlando delle cose che ancora Nintendo non aveva chiarito su Nintendo Switch e concentrandomi sui tanti misteri del suo servizio online (misteri che restano tuttora insoluti) mi soffermai un po’ su un dubbio che non riuscivo a risolvere: come funzionerà la chat vocale su Nintendo Switch? Spiego il problema: Nintendo ha deciso di rendere la chat vocale, come il multiplayer, parte del suo servizio online su abbonamento (l’equivalente Nintendo di PlayStation Plus o Xbox Live Gold) ma per sfruttarla servirà un’app specifica per smartphone e non basterà il Nintendo Switch. A questo punto io esprimevo un dubbio tecnico sulla questione, che riporto qui sotto.

Immaginate questa scena. Siete fuori con il vostro Nintendo Switch, magari in un locale con una buona connessione Wi-Fi, e decidete di entrare nell’online di “Splatoon 2” insieme a vostri amici lontani. Tirate fuori il Nintendo Switch dalla custodia, lo accendete, attaccate alla console le vostre cuffie, ve le mettete, accedete a “Splatoon 2”. Poi prendete lo smartphone, aprite l’app del Nintendo Switch, contattate i vostri amici per creare la lobby, prendete le cuffie col microfono dello smartphone per la chat vocale e ve le mettete. Notato qualcosa di strano? State indossando due paia di cuffie. Non pensate che io sia convinto di essere l’unica persona intelligente sulla Terra: non credo che a Nintendo non abbiano mai provato a immaginare o a relizzare uno scenario reale di gioco multiplayer con il Nintendo Switch portatile e l’app, il mio dubbio avrà sicuramente una soluzione logica.

Dopo quattro mesi e mezzo scopro che invece il mio dubbio non ha alcuna soluzione logica, come potete vedere nell’immagine di apertura dell’articolo. Quelle che state guardando sono le cuffie proposte da Hori, un produttore autorizzato ufficialmente da Nintendo per la produzione di accessori per Nintendo Switch, per l’uscita di “Splatoon 2”, primo videogioco che userà la app per la chat vocale Nintendo. Come vedete per poter ascoltare contemporaneamente la chat vocale, che arriva dalla app per cellulari, e “Splatoon 2” su Nintendo Switch dovrò infilare le cuffie in un dispositivo che unirà i due canali audio provenienti da smartphone e Switch.

Aggiungete a questa rozzissima e improbabile soluzione il fatto che i due cavi del controller centrale (a forma di calamaro di “Splatoon” in questo caso) sembrano essere lunghi solo mezzo metro. Non so quanto sia lungo il cavo delle cuffie, ma se se vorrò tenere lo smartphone in borsa, in tasca, nello zaino mentre uso la app per la chat vocale di Nintendo Switch rischio di aver bisogno anche di una qualche prolunga.

fonte Twitter
lascia un commento