OnePlus 5 è resistente all’acqua ma il produttore non ha voluto comunicarlo!

E’ un’esclusiva davvero interessante quella lanciata dal sito francese frandroid.com e che ha per protagonista il “neonato” OnePlus 5. A 24 ore dalla presentazione ufficiale, il nuovo top di gamma Android sta facendo parlare di sé sia in bene (stamattina vi abbiamo riportato la soddisfazione dell’azienda per i dati dei pre-ordini) che in male (potrebbero essere stati “falsificati” alcuni benchmark come d’altronde già accaduto in passato col 3T). Stavolta c’è un curioso retroscena che di certo va segnalato.

Come i più attenti di voi avranno notato, OnePlus 5 non possiede alcuna certificazione IP, nonostante gli altri top di gamma presenti sul mercato (iPhone 7, Samsung Galaxy S8, Sony Xperia XZ Premium, HTC U 11 e LG G6) vantano una IP X8 (o X7) che dimostra la loro resistenza all’acqua. Ebbene, è stata una scelta precisa dell’azienda quella di non richiedere alcuna certificazione, probabilmente per evitare eventuali problemi e responsabilità legati a incidenti coi liquidi.

C’è di più: sempre stando a quanto riportano i colleghi transalpini, OnePlus 5 sarebbe facilmente in grado di ricevere la certificazione IP 67, considerato che può resistere a un metro sott’acqua per mezz’ora. C’è da sottolineare che lo stesso “caso” fu registrato un paio d’anni fa quando Apple evitò di certificare il proprio iPhone 6s. In ogni modo, il consiglio è quello di non effettuare strani esperimenti…