OnePlus 5, ecco il primo vero difetto: malissimo la stabilizzazione dell’immagine nei video in 4K

Ne abbiamo parlato ampiamente negli ultimi giorni, praticamente sempre in termini positivi. Oggi arriva qualche nota stonata per OnePlus 5 che, dopo aver fatto incetta di complimenti anche per il miglioratissimo comparto fotocamere, deve fare i conti con qualche problema di troppo durante la registrazione di video in 4K.

Sono i ragazzi di PhoneArena.com, tramite il loro canale Youtube ufficiale, a denunciare una clamorosa mancanza che potrebbe generare molte polemiche nei prossimi giorni: nel filmato viene effettuata una comparazione con iPhone 7 Plus e il risultato è francamente imbarazzante.

A finire sotto accusa è la stabilizzazione dell’immagine, praticamente assente sul nuovo top di gamma dell’azienda cinese in fase di registrazione in 4K: l’effetto “mal di mare” è evidente, il filmato è praticamente inguardabile. Un risultato reso ancora più negativo dal confronto con iPhone 7 Plus che, al contrario, si comporta benissimo in questo particolare frangente.

C’è da capire, quindi, il perché di tanta differenza. Per farlo bisogna prima di tutto ricordare che OnePlus 5 sulla carta ha solo la stabilizzazione elettronica (EIS) dell’immagine e non la stabilizzazione ottica (OIS); la versione Plus del più recente melafonino, invece, le possiede entrambi. In altre parole, allo smartphone dell’azienda cinese manca il sistema meccanico che regola l’immagine (è un giroscopio che agisce sulle lenti per bilanciare i movimenti della mano). Ovviamente non è l’unico smartphone, anche di un certo livello, privo di OIS, ma a questo punto è da capire se l’EIS funziona come da previsioni oppure se c’è qualche difetto a livello software. In ogni modo, il risultato è davvero scadente. Giudicate voi.