Ooblets fa incontrare Harvest Moon con Pokémon

Durante la conferenza di PC Gaming, organizzata da PC Gamer e Intel nell’E3, “Ooblets” di Glumberland e Double Fine è stato presentato come un “Harvest Moon incontra Stardew Valley incontra Pokémon incontra Adventure Time”. E, dal trailer che è stato trasmesso e che potete vedere proprio sotto questo paragrafo, mi sembra che sia una descrizione davvero azzeccata. Bella anche la scelta della tavolozza cromatica, con tanti colori ma piatti e desaturati.

In “Ooblets” sono il nuovo abitante (il personaggio è interamente personalizzabile) di una piccola cittadina e di una fattoria (anch’essa interamente personalizzabile) che dovrò rimettere in sesto. Nella fattoria di “Ooblets” alleverò/coltiverò Ooblets, creature/verdure che potrò addestrare, livellare e far scontrare con i loro simili in combattimenti a turni in stile videogioco di ruolo e “Pokémon”. Il mondo in cui il gioco è ambientato, e che si chiama Oob, ha poi diverse ambientazioni da esplorare, ognuna con i suoi personaggi, le sue piante e i suoi ooblet unici, e nella mia città potrò sbloccare vari negozi e costruzioni man mano che scopro il mondo di gioco e avanzo nella mia avventura.

Quindi, se ho ben capito, “Ooblets” è “Harvest Moon” con la possibilità di usare le verdure coltivate come Pokémon in battaglia. Sono curioso di scoprire quando sarà sviluppata la parte cittadina (la descrizione del gioco non ne parla molto ma il trailer mostra diverse interazioni) mentre il mondo al di là della mia città sembra decisamente più grande ed esplorabile (proprio in stile “Pokémon”) rispetto a quanto sono abituato a vedere nei simulatori di vita. “Ooblets” arriverà nel 2018 su PC (qua trovate la sua pagina Steam) e Xbox One.