Qualcomm Snapdragon 450 ufficiale, 25% di potenza in più rispetto al 435

Ne avevamo già discusso qualche giorno fa, ora è ufficiale: a margine del Mobile World Congress 2017 di Shanghai, Qualcomm ha ufficializzato lo Snapdragon 450, SoC di fascia medio-bassa chiamato a prendere il posto dello Snapdragon 435. Un SoC, quest’ultimo, che negli ultimi mesi ha riscosso un buonissimo successo e garantito ottime prestazioni agli smartphone che l’hanno montato.

Nonostante ciò, lo Snapdragon 450 promette un salto di qualità importante dal punto di vista delle prestazioni e del risparmio energetico, di fatto avvicinandosi ai 625 e 626 che sono di una fascia che strizza l’occhio ai top di gamma. Le caratteristiche sono praticamente quelle di cui già si vociferava da un paio di settimane. Il nuovo SoC sarà realizzato con processo produttivo a 14 nanometri (contro i 28 del 435, un gran balzo in avanti), mentre saranno gli otto core Cortex-A53 a garantire prestazioni superiori del 25% rispetto al predecessore. Un incremento simile a quello che sarà registrato anche dalla GPU Adreno 506.

Qualcomm Snapdragon 450 sarà ovviamente compatibile con la quick charge 3.0 oltre a supportare una velocità di download di 300 Mbps e di upload di 150 Mbps grazie al modem X9 LTE. Qualcomm ha fornito indicazioni anche per quanto riguarda il supporto al comparto fotocamere: potrà essere gestito un modulo dual cam da 13+13 MP o anche solo una fotocamera da 21 MP.

Facile immaginare che entro la fine dell’anno arriveranno i primi modelli con a bordo lo Snapdragon 450, ma è ad inizio del prossimo anno che ci si aspetta una diffusione a larga scala del nuovo SoC.