Samsung Galaxy Note 8, il nome in codice è tutto un programma…

Soltanto stamattina vi abbiamo parlato della decisione, più che probabile, da parte di Samsung di presentare il prossimo Galaxy Note 8 durante l’IFA 2017 in programma a Berlino a inizio settembre (leggi qui per saperne di più). Dell’attesissimo phablet chiamato a riscattare i disastri del predecessore si sta parlando con insistenza in queste ore anche a causa di due dettagli emersi da pochissimo.

Il primo è quello del nome in codice scelto dall’azienda coreana per il suo prossimo flagship: internamente il Samsung Galaxy Note 8 è già stato catalogato come Samsung Gr3at. Grande, insomma, in tutti i sensi: sia come dimensioni sia come aspettative su un dispositivo che dovrebbe proseguire nella linea “rivoluzionaria” del Galaxy S8. La fonte, più che attendibile, è il sempre informatissimo @evleaks che, tra l’altro, ha già annunciato ulteriori rumors nei prossimi giorni. Prepariamoci, insomma, a un’estate di fuoco in questo senso.

L’altra notizia del giorno è la prima apparizione del Galaxy Note 8 su un sito di benchmarking. Si tratta di HTML5Test dove è apparso il phablet coreano testato durante la navigazione. Il punteggio ottenuto è più che interessante (488 punti su un massimo di 555), ma di certo l’aspetto più interessante riguarda la presenza della versione 5.2 del browser Samsung Internet e, soprattutto, di Android Nougat 7.1.1. Nessun altro dettaglio della scheda tecnica è stato reso noto.

fonte @evleaks