News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Il produttore di Senran Kagura ha una gran quantità di progetti in cantiere

Kenichiro Takaki, produttore e creatore della serie “Senran Kagura”, ha un nuovo studio, Honey∞Parade Games, con già diversi giochi e progetti in sviluppo, tra cui due videogiochi per Nintendo Switch, due videogiochi per PlayStation 4, un videogioco per dispositivi mobili e due serie animate per il Giappone. In un’intervista sulla rivista Famitsu, riporta dal Hachima Kikou e tradotta da Siliconera (chi ci segue sa che purtroppo c’è tutto questo telefono senza fili prima che ci arrivi un contenuto di Famitsu) Takaki ha spiegato i prossimi progetti dello studio e i suoi oiettivi.

Intanto, Honey∞Parade Games vuole essere un’occasione per creare giochi con uno “spirito avventuroso”, uno spazio dove gli autori possano proporre progetti senza timore. E non intende concentrarsi solo su giochi “basati su numeri”, su statistiche, su tempi e avanzamenti come quelli per dispositivi mobili, ma anche giochi che vadano oltre la natura più puramente meccanica e che si concentrino “sul divertimento che nasce da roba che abbia sentimenti e da roba che abbia emozioni.”

Riguardo ai nuovi progetti, Honey∞Parade Games sta lavorando come già annunciato a “Shinobi Refle”, spin-off di “Senran Kagura”, per Nintendo Switch, ma anche a un altro gioco che arriverà anche sulla nuova console Nintendo anche in edizione fisica e, come “Shinobi Refle”, sfrutterà l’HD Rumble, la vibrazione ad alta precisione dei Joy-Con. Meno sperimentale sembra invece il progetto per dispositivi mobili (è definito “dallo stile ortodosso” secondo la traduzione) e non è detto molto sui progetti per PlayStation 4. Non è neanche chiaro se siano davvero due, o uno solo: Takaki dice “abbiamo anche un gioco per PlayStation 4” e poi, forse in un momento successivo, aggiunge a un altro discorso “in più, abbiamo un titolo piuttosto grande per PlayStation 4 in preparazione per il futuro”. Potrebbe riferirsi allo stesso gioco, per come i frammenti dell’intervista sono riportati da Hachima Kikou. Ci sono poi “altre cose più piccole e titoli di medie dimensioni in lavorazione”, un titolo originale e due anime (“uno su qualcosa di nuovo e uno per qualcosa di vecchio” che immagino sia “Senran Kagura”). Takaki vorrebbe annunciare tutti i prossimi titoli del suo studio, e sembrano davvero tanti, entro l’estate.

fonte Hachima Kikou
via Siliconera