Blizzard annuncia data di uscita e prezzo di StarCraft Remastered

Blizzard Entertainment ha annunciato la data di uscita di “StarCraft: Remastered”, versione rimasterizzata con grafica sino alla risoluzione di 4K del suo fantascientifico videogioco strategico in tempo reale “StarCraft”. “Starcraft: Remastered” include il gioco base e la sua espansione “StarCraft: Brood War” e, oltre a una nuova grafica, ha audio migliorato e un nuovo sistema di matchmaking.

L’idea è riproporre in “StarCraft: Remastered” l’esperienza di “StarCraft” aggiornandola con le comodità che ci aspettiamo oggi da un videogioco. Il gameplay è però totalmente invariato, al punto che chi comprerà “StarCraft: Remastered” potrà giocare online con chi possiede le versioni originali di “StarCraft” e “StarCraft: Brood War”. Che, vi ricordo, sono ora totalmente gratuite sul client di Blizzard Entertainment, l’ex Battle.net ora chiamato solo Blizzard app. Le differenze principali tra “StarCraft” originale e “StarCraft: Remastered” sono estetiche: risoluzione widescreen sino a 4K, matchmaking rinnovato, classifiche, un nuovo profilo giocatore, salvataggio in cloud della campagna e una migliore qualità per suoni e musica. Sarà comunque possibile passare tra aspetto nuovo e vecchio con un semplice tasto.

Come svelato da Blizzard Entertainment ad Ars Technica per creare questo remaster non è bastato renderizzare a risoluzione maggiore gli asset originali, o riprendere in mano il codice del gioco del 1998. Questo perché Blizzard Entertainment (e capita spesso quando parliamo di giochi vecchi) non aveva più alcun asset di “StarCraft” e non aveva più il suo codice. O, almeno, non aveva più parte del suo codice originale (ma in compenso un membro della squadra originale aveva un backup personale dell’audio). Tutti gli sprite sono stati quindi ricreati da zero, cercando di preservare anche alcuni errori dovuti ai limiti tecnici dell’epoca e alla minore esperienza di Blizzard con la modellazione 3D.

“StarCraft: Remastered” sarà disponibile per PC e Mac a soli €15 con completa localizzazione in italiano a partire dal 14 agosto 2017. Pre-acquistarlo darà accesso a 3 skin esclusive per gli edifici del gioco (Vivaio di Char, Centro di domando di Korhal e Nexus di Aiur) e bonus digitali per “StarCraft 2” (il comandante cooperativo Alexei Stukov e tre ritratti). E aspettiamoci in futuro ulteriori remaster di Classici della Blizzard, come “Diablo 2” o “Warcraft 3: Reign of Chaos”.

fonte Ars Technica