The Swords of Ditto è un Adventure Time rogue-like che segue generazioni di eroi

Cerco di evitare di parlare di videogiochi di cui si sa poco e di cui neanche è stata annunciata la data di uscita, ma “The Swords of Ditto” di One Bit Beyond sembra adorabile, sembra avere una gran colonna sonora e non ho resistito. È anche distribuito da Devolver Digital, e solo questo dovrebbe garantirci una certa qualità nell’offerta (sono stati loro a distribuire quello che ho nominato “Gioco dell’anno 2016”, cioè “Reigns” di Nerial).

Molti eroi si fanno avanti per combattere la malvagia Mormo. Se uno di essi fallisce, la sua eredità (e il suo bottino), saranno di esempio e di premio per gli eroi che ne seguiranno le tracce, e “The Swords of Ditto” è pensato per permettermi di seguire varie generazioni di eroi in lotta contro il male, in un rogue-like in cui la morte, i fallimenti e i successi sono permanenti e in cui ogni eroi si siederà sulle spalle dell’eroe e lui precedente. “The Swords of Ditto” promette un gameplay non lineare con dungeon da affrontare in qualsiasi ordine, la possibilità di affrontare sin dall’inizio il boss finale e missioni secondarie. Come annunciato da Devolver Digital e come mostrato nel trailer che trovate qua sotto, inoltre, “The Swords of Ditto” avrà multiplayer cooperativo per due giocatori.

Se la grafica e il design mi ricordano il fantasy animato di “Adventure Time”, visuale e dungeon di “The Swords of Ditto” mi sembrano rimandare direttamente a una delle ispirazioni di “Adventure Time”, i “The Legend of Zelda” bidimensionali. “The Swords of Ditto” dovrebbe uscire nel 2018 (dicono “nei primi mesi”, ma non ho ancora una data di uscita più precisa) per computer su GOG e Steam e su PlayStation 4. Stavolta Devolver Digital ha una sua conferenza all’E3 e non escludo che potremmo scoprirne di più nei prossimi giorni,.