Xbox One: la retrocompatibilità si espande ai titoli della Xbox Originale

In occasione della conferenza organizzata per l’E3 2017 di Los Angeles, Microsoft ha annunciato che il servizio di retrocompatibilità dei titoli Xbox 360 offerto su Xbox One sarà presto esteso anche ai giochi della prima Xbox. Un passo naturale quasi inevitabile visto il successo riscosso da questo servizio (successo che Microsoft ha voluto sottolineare chiaramente durante la conferenza, rispondendo ai dati recentemente diffusi da Ars Technica) e viste le richieste degli appassionati, che invocavano a gran voce una soluzione del genere.

Il lancio è previsto entro la fine di quest’anno e tra i primi titoli confermati figura “Crimson Skies: High Road to Revenge”, uno dei giochi Xbox più famosi e apprezzati. Ovviamente, come accade per i prodotti Xbox 360, su Xbox One avremo un miglioramento dal punto di vista grafico e, se necessario, anche per il gameplay. Ulteriori dettagli con la lista dei giochi che saranno disponibili al lancio seguiranno prossimamente e, come successo nel caso della retrocompatibilità di Xbox 360 su Xbox One, la lista si allungherà poi nel tempo con l’arrivo di ancora nuovi titoli.

La retrocompatibilità è una ragione di vanto per Microsoft che, indipendentemente dalla cifre e della statistiche, si è sempre mostrata fiera di garantire questo servizio gratuito ai suoi videogiocatori. All’opposto, Sony con gli ultimi modelli di PlayStation 3, e poi con la PlayStation 4, ha mostrato un completo interesse per la retrocompatibilità (soprattutto per quella gratuita, mentre è molto più felice quando si tratta di rivendere ai giocatori, su PlayStation 4, giochi della PlayStation 2 in versione download) ed è di recente arrivata ad affermare che non capisce chi oggi vorrebbe dedicarsi a videogiochi tanto graficamente “antichi”.