Cat Quest è un GDR open-world con gattini guerrieri

Volevo scrivere di “Cat Quest” ai tempi del suo annuncio perché… beh perché è un videogioco di ruolo con dei gatti, ecco perché. Poi però ho deciso di resistere alla mia miciomania, di non mostrarmi troppo allineato alle orde di amanti di gatti online e ho rimandato questo articolo sino al momento in cui avrei finalmente avuto qualcosa di più sostanzioso da mostrarvi. Beh, ora “Cat Quest” ha una data di uscita per PC (via Steam) e direi che posso finalmente parlarne. Iniziamo con il trailer.

“Cat Quest” è un videogioco di ruolo open-world ambientato in un mondo di mici con teste grosse. Il malvagio Drakoth ha rapito la sorella del gatto protagonista (purtroppo anche in un gioco con gatti dobbiamo avere una micetta/damigella in pericolo) e devo avventurarmi tra città, boschi e sotterranei alla ricerca di bottino che mi renda abbastanza forte per lo scontro finale e alla scoperta del mio retaggio da “Dragonblood”, da uccisore di draghi.

“Cat Quest” ha combattimenti in tempo reale con attacchi, schivate e incantesimi, equipaggiamento personalizzabile e luoghi unici da esplorare. Insomma, non concentratevi troppo sulla grafica colorata e bambinesca, perché sembra un gioco più ricco di quello che sembra. O almeno promette di esserlo nelle intenzioni degli autori. “Cat Quest” di The GentleBros e PQube sarà disponibile su PC, via Steam, dall’8 agosto 2017, ma arriverà sempre nel 2017 anche su PlayStation 4 e su Nintendo Switch, una piattaforma ibrida fissa/portatile che trovo particolarmente adatta a un simile videogioco di ruolo open-world.