Five Nights at Freddy’s non riceverà (forse) un sesto episodio

Scott Cawthon, creatore e sviluppatore unico di “Five Nights at Freddy’s”, ha annunciato di aver abbandonato lo sviluppo della serie principale e del suo sesto episodio (che non era stato neanche ancora annunciato). In due anni Cawthon ha già sviluppato ben cinque titoli di “Five Nights at Freddy’s” ma ha ora deciso di sospenderne la lavorazione, schiacciato dalla pressione che si sente addosso e spinto dalla volontà di dare più spazio nella sua vita a questioni personali a lungo trascurate per lavorare proprio a “Five Nights at Freddy’s”. Non si tratta di un addio allo sviluppo di videogiochi e neanche un addio ai personaggi e alle ambientazioni della serie “Five Nights at Freddy’s”, ma Cawthon appare deciso a cambiare un po’ strada per non confrontarsi continuamente con se stesso e i precedenti giochi da lui realizzati.

“Per l’ultimo mese o giù di lì vi ho lanciato qualche accenno su un nuovo gioco, e in effetti stavo davvero lavorando a un nuovo gioco (potreste considerarlo Five Nights at Freddy’s 6 se volete). Ma dopo essermi forzato a lavorarci giorno dopo giorno, mi son reso conto di qualcosa: non ci voglio proprio lavorare. Con ogni uscita, penso che le speranze del mio pubblico diventino sempre più alte, ed è giusto così. Ogni gioco dovrebbe essere migliore del precedente! Ma questa pressione inizia a sommarsi, e temo che io stia trascurando altre cose nella mia vita solo per cercare di tenere il passo con queste crescenti speranze. Quindi, dopo averci pensato a lungo, ho deciso che smetterò di lavorarci. Non rivelerò nulla su questo gioco e su come sarebbe stato e ho chiesto alle altre persone che ci hanno avuto a che fare di comportarsi nello stesso modo. Non ne parleremo e basta.

Questo vuol dire che smetterò di lavorare totalmente su giochi? No, per niente. Vuol solo dire che voglio tornare a divertirmi a fare giochi. Non vuol neanche dire che intenda abbandonare Five Nights at Freddy’s. Infatti, il primo gioco che vorrei fare è dedicato proprio a voi appassionati. Vi ricordate Foxy Fighters dall’Update 2? Vorrei lavorare su quel gioco. Fu davvero divertente, e mi rilassò sapere che era qualcosa fatto solo per gli appassionati dei giochi. È il tipo di lavoro su cui vorrei tornare. Magari proverò a fare un gestionale di pizzeria, chissà. Il punto è che vorrei fare qualcosa per divertirmi, qualcosa per i fan.”

Insomma, Cawthon vorrebbe realizzare qualcosa di leggero e divertente (e gratuito), mentre intanto altrove le cose continuano a muoversi: Blumhouse sta adattando “Five Nights at Freddy’s” per il cinema e Cawthon stesso sta lavorando per fare qualcosa con la Realtà Virtuale e al terzo romanzo di “Five Nights at Freddy’s”. Se conoscete Cawthon, però, sapete anche che esiste la concreta possibilità che tutta questa sia una manovra promozionale, e che in realtà il nuovo episodio di “Five Nights at Freddy’s” stia già per uscire. Anche domani.

fonte Steam