Huawei Mate 10 ad ottobre con Kirin 970, supporto alla realtà aumentata e display top

Si torna a parlare di Huawei Mate 10: il prossimo top di gamma dell’azienda cinese è atteso per ottobre, praticamente sarà l’ultimo device dei produttori top in un periodo caldissimo contraddistinto dalle uscite dei nuovi iPhone e dal ritorno della gamma Note in casa Samsung. Un’uscita comunque anticipata rispetto al solito, in un mese poco usuale in quanto a lanci di un certo rilievo.

Huawei proverà a rispondere con uno smartphone che avrà nello schermo il suo punto di forza: il Mate 10 dovrebbe presentarsi con un display da 6 pollici con risoluzione da 2.160 x 1.080 pixel e, soprattutto con tecnologia Full Active (prodotto da JDI). Il tutto con aspect ratio 18:9, tanto a confermare una moda esplosa a inizio anno e che sembra ormai doversi imporre definitivamente tra i dispositivi di alta gamma. Restando in tema di design, l’intenzione di Huawei è quella di presentare un Mate 10 borderless, ispirandosi quindi nuovamente al Samsung Galaxy S8 e a LG G6.

Confermata la presenza del SoC Kirin 970, mentre abbiamo già parlato in passato della possibilità di vedere ben 4 fotocamere, con una configurazione doppia anche sul frontale che a questi livelli sarebbe praticamente un inedito. In pochi però hanno sottolineate che Huawei Mate 10 potrebbe avere anche un sensore in 3D per il riconoscimento facciale, proprio come accadrà su iPhone 8. Sensore che sarebbe poi alla base del supporto alla realtà aumentata, un campo di battaglia che sarà frequentatissimo nei prossimi mesi.

 

fonte playfuldroid