News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Mass Effect Andromeda ha una demo di dieci ore disponibile per tutti

BioWare ed Electronic Arts hanno annunciato l’arrivo di dieci ore di demo di “Mass Effect: Andromeda”. Questa demo è stata disponibile per gli abbonati Origin Access in passato come parte dell’abbonamento al servizio, che offre dieci ore di gioco gratuito e in anteprima (prima dell’uscita del gioco stesso) per i giochi di Electronic Arts, ma sarà ora disponibile per tutti i giocatori su tutte le piattaforme (computer attraverso Origin, Xbox One e PlayStation 4).

Sappiamo già che il lancio di “Mass Effect: Andromeda” non è andato come Electronic Arts e BioWare avrebbero sperato. Invece di essere accolto come il nuovo episodio della serie e l’inizio di un nuovo percorso narrativo, “Mass Effect: Andromeda” è stato deriso per le sue animazioni, i suoi bug e la sua narrazione. Come conseguenza, Electronic Arts invece di continuare a investire sul gioco, facendo uscire DLC narrativi come accaduto in passato e lasciando che BioWare impostasse la lavorazione per ulteriori episodi, ha sospeso la lavorazione di “Mass Effect”, ha smantellato Eidos Montréal che aveva lavorato ad “Andromeda” e ha limitato i lavori a contenuti multiplayer giusto per dar materiale a chi vuole spendere nel sistema di micro-transazioni del gioco.

Curiosamente, fu proprio la demo di dieci ore una delle cause dei risultati non entusiasmanti (almeno per EA e per la media della serie) di “Mass Effect: Andromeda”. I videogiocatori, invece di leggere pareri informati di critici che avevano attraversato l’intera esperienza di gioco prima di scrivere una recensione, si trovarono sommersi di meme e video fatti da videogiocatori durante le dieci ore iniziali di “Mass Effect: Andromeda”, meme e video che sottolineavano i difetti e gli errori del gioco. Ora BioWare, o almeno quella parte di BioWare Montréal che è sopravvissuta alla ristrutturazione dello studio e sta continuando a lavorare a “Mass Effect”, ha però rilasciato (e continuerà a rilasciare anche nel prossimo futuro) patch per correggere storia e aspetto visivo di “Andromeda”, effettivamente un gioco uscito in Accesso Anticipato e che piano piano, dopo esser già stato distribuito, sta venendo finito.