Nintendo dedica un nuovo Nintendo Direct a Splatoon 2

Nintendo ha annunciato ieri un nuovo Nintendo Direct, uno streaming online dedicato ai suoi videogiochi. Questo Nintendo Direct sarà trasmesso alle ore quattro del pomeriggio (fuso orario italiano) del 6 luglio e mostrerà alcuni nuovi elementi di “Splatoon 2”, oltre alle armi del gioco e agli stili di gioco possibili. Il video sarà visibile in diretta sul sito sito http://www.nintendo.it/nintendodirect e sul canale YouTube di Nintendo Italia, dove inoltre potrete trovarlo interamente dopo la sua conclusione, se ve lo perdete.

Questo Nintendo Direct sembra esplicitamente dedicato solo a “Splatoon 2”, quindi non aspettatevi nuovi annunci o particolari novità su altri giochi e sulla console. È possibile che Nintendo torni a parlare di Amiibo o degli accessori dedicati al gioco, o del bundle di “Splatoon 2” e Nintendo Switch (sarà il primo bundle dello Switch ad arrivare da noi), ma dubito che escano fuori novità più interessanti sulla nuova console Nintendo e i suoi giochi.

“Splatoon 2” è il seguito dell’inchiostratutto multiplayer a squadre “Splatoon” uscito sulla sfortunata console Nintendo Wii U. Nelle modalità multiplayer competitive di “Splatoon 2” (che avrà però anche una campagna single-player, pensata come tutorial, e una modalità cooperativa PvE) due squadre di ragazzini capaci di trasformarsi in calamari (Inkling) si affrontano a colpi di inchiostro: vince, nella modalità più classica del gioco, chi riesce a inchiostrare la maggior quantità di superficie della mappa entro lo scadere nel tempo. Le armi inchiostratrici degli Inling consumano inchiostro quando vengono usate, e i ragazzini possono trasformarsi in molluschi e nuotare nell’inchiostro del colore della loro squadra per muoversi rapidamente e invisibili e ricaricare le munizioni della loro stessa arma. Una versione colorata, pop e molto Nintendo di uno sparatutto multiplayer insomma (e anche qui prendersi troppo inchiostro nemico addosso costringe a un doloroso respawn). “Splatoon 2” uscirà il 21 luglio 2017.