News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

OnePlus 5, l’autonomia aumenterà con il prossimo aggiornamento

OnePlus 5 è uno smartphone di alto livello e, in quanto tale, gode di un’autonomia sicuramente buona. Tuttavia sembra che alcuni utenti non siano poi così soddisfatti di quest’ultimo aspetto, e la stessa casa produttrice avrebbe in serbo un aggiornamento che permetterà di incrementare l’attuale autonomia.

Gli sviluppatori della casa cinese stanno infatti mettendo mano alla versione 4.6 di OxygenOS, e tra le varie modifiche in vista si preannuncia qualche cambiamento anche a livello di kernel. E proprio le modifiche al kernel dovrebbero permettere a OnePlus 5 di passare da un’autonomia di 4 ore di schermo acceso a un’autonomia pari a 7 ore. Ovviamente non c’è la più assoluta certezza che questo dato corrisponderà al vero, ma queste sono le previsioni che stanno circolando sul web.

In ogni caso, una buona parte del merito per la potenziata autonomia andrebbe al cambio di governor e all’implementazione nel kernel del sistema Energy Aware Scheduling. Ma come mai la modifica al sistema EAS finirà col giovare l’autonomia? Molto semplicemente, una rivisitazione del sistema EAS riorganizzerebbe l’assegnazione dei task attivi e permetterebbe così di ottimizzare i consumi.

Questo tipo di strategia è già stata impiegata nei Google Pixel e, oltre a OnePlus 5, dovrebbe attecchire anche in vari altri device di punta come Xiaomi Mi 6 e Samsung Galaxy S8 che utilizzano il medesimo processore.

via Frandroid