News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Samsung e le batterie degli S8 e S8+: dopo un anno la perdita di performance sarà minima!

Nove mesi dopo il “battery-gate” che colpì Samsung e il suo Galaxy Note 8, l’azienda coreana è ancora alle prese con una paziente opera di persuasione verso i propri utenti. Il famoso processo produttivo in otto punti, nuovo di zecca (viene da chiedersi perché non ci avevano pensato un po’ prima, ma ricadremmo in polemiche oramai archiviate), ha dato i suoi frutti: il Samsung Galaxy S8 e la sua variante Plus ad oggi non hanno riscontrato problemi seri sul fronte batterie (compresi gli incendi che caratterizzarono lo scorso autunno…). Anzi, oggi trapelano considerazioni interne all’azienda sul loro ciclo di vita che si preannuncia da record.

Cercando riferimenti più concreti, si è fatto un confronto coi Samsung Galaxy S7 e S7 edge, top di gamma del 2016: ebbene, in quel caso la batteria dopo un anno riesce a mantenere l’80% della sua capacità iniziale. Una percentuale che, stando a quanto afferma l’azienda coreana, dovrebbe salire in modo esponenziale con gli ultimi Galaxy S8 fino a raggiungere il 95%.

Sono due le necessarie considerazioni: il 95% indicato da Samsung è basato solo su test interni all’azienda e bisognerà giocoforza attendere ancora qualche mese per i feedback degli utenti e qualche dato più concreto. La seconda è ovviamente relativa all’utilizzo della batteria e al numero di cicli di carica completi, che si presuppone debbano essere alla base per raggiungere un risultato del genere. Insomma, aspettiamo ancora un po’ per cantare vittoria…

fonte SamMobile