Samsung Galaxy S9 manterrà un design sostanzialmente simile al Galaxy S8

I futuri modelli degli smartphone più rappresentativi del mercato si fanno sempre portatori di grandi dibattiti tecnologici. In molti ipotizzano con una certa celerità design e forma dei top di gamma che verranno dando libero sfogo alla fantasia, a volte perfino in maniera eccessiva con render che mostrano tutto fuorché dispositivi realistici e credibili. Nel caso del Samsung Galaxy S9, tuttavia, come riferito dall’azienda Samsung Electronics stessa ad una fonte affidabile, le idee sono già abbastanza chiare.

Samsung Galaxy S8 ha stabilito un precedente importantissimo nel settore degli smartphone. Il suo particolare “Infinity Display“, così funzionale a livello estetico quanto utile sotto l’aspetto pratico, ha riscosso ampi consensi da parte di critica e pubblico e sarà proprio per tale motivo che il Galaxy S9 verrà proposto con le stesse dimensioni e la stessa forma degli attuali S8 ed S8 Plus. Secondo quanto riportato dal sito coreano The Bell, Samsung produrrà i nuovi flagship con display dalla diagonale di 5,77″ per il modello standard e di 6,22″ per la variante Plus, mantenendo il medesimo design dello schermo e non reintroducendo il pulsante home fisico.

Dovremmo sostanzialmente assistere ad un distacco concettuale meno netto rispetto a quello verificatosi con il passaggio dall’S7 all’attuale S8, e questo, in fin dei conti, potrebbe non essere un male.

Dov’è allora che il Samsung Galaxy S9 apporterà innovazioni? A quanto pare nel comparto sensoriale: l’azienda sembra stia cercando di integrare il lettore di impronte digitali direttamente nel display del futuro top di gamma, un po’ come Apple con il suo Touch ID su iPhone 8.

fonte The Investor.co.kr