Virtua Tennis Challenge diventa gratis come parte di SEGA Forever, ma non c’entra niente

SEGA Forever doveva essere per Sega l’occasione di portare su dispositivi mobili videogiochi classici usciti originariamente per le sue console. Giochi per Mega Drive, prima di tutto, ma in futuro anche giochi per Sega Saturn e persino per Dreamcast, almeno quando Sega troverà il modo di gestire il loro sistema di controllo con i limiti di un touchscreen. Il sistema di controllo, in effetti, ha già mostrato i suoi punti deboli nei in quattro dei cinque port con cui SEGA Forever è stato inaugurato (“Altered Beast”, “Phantasy Star 2”, “Comix Zone”, “Kid Chameleon”). Il quinto dei giochi, “Sonic the Hedgehog”, funziona perfettamente perché è stato realizzato con attenzione da Christian Whitehead, esperto hacker della comunità di “Sonic the Hedgehog”, e non da un anonimo studio incastrato nel fare una svogliata versione in Unity del gioco come negli altri casi. “Sonic the Hedgehog” di Whitehead era però disponibile già da anni, e con l’inclusione in SEGA Forever è solo diventato gratuito. Il gioco appena arrivato in SEGA Forever, “Virtua Tennis Challenge”, è un caso ancora diverso.

Anche “Virtua Tennis Challenge” è già disponibile da anni su iPhone, iPod Touch, iPad e dispositivi Android ed è uscito ben cinque anni fa, nel 2012, ma non è mai stato un port di un videogioco per console. La serie “Virtua Tennis” nasce alla fine degli anni Novanta per le sale giochi per poi arrivare su Dreamcast, computer e anche console della concorrenza e l’ultimo episodio uscito su console è del 2011, quando “Virtua Tennis 4” fu distribuito su PlayStation 3, Xbox 360, PC Windows, Wii e PlayStation Vita, ma l’anno dopo arrivò appunto “Virtua Tennis Challenge”, un “Virtua Tennis” creato appositiamente per dispositivi mobili.

Questo non vuol dire che non dovreste scaricare “Virtua Tennis Challenge”. Anzi. Come “Sonic the Hedgehog”, e in modo anzi ancora maggiore, questo gioco è pensato davvero su dispositivi mobili: pigiando il dito sullo schermo muovo il mio personaggio e strusciando il dito in modi diversi e in direzioni diverse imposto il tiro, la sua potenza e la sua direzione. Non posso dire che i controlli siano perfetti, e anzi a volte sembra che la palla finisca dove voglia indipendentemente dai miei tentativi di darle una direzione precisa; “Virtua Tennis Challenge” è lontano dall’essere l’esperienza di tennis perfetta su dispositivi mobili. Ma se vi piace il tennis e volete provare un piccolo videogioco per dispositivi mobili dedicato a questo sport vi consiglio davvero di dare una possibilità a “Virtua Tennis Challenge”: come per gli altri giochi di SEGA Forever la versione free-to-play è completa, e pare vi permetterà solo di eliminare dal gioco le festidiose reclami pubblicitarie.

Il problema è che un progetto nato per ospitare i classici del Mega Drive non è riuscito ad arrivare neanche alla sua seconda uscita senza abbandonare i suoi obiettivi originali e proporre un videogioco del 2012 per smartphone: SEGA Forever non ha già più una identità, è già un mero contenitore per videogiochi free-to-play (magari originariamente distribuiti a pagamento) di SEGA. Come ho scritto in precedenza, SEGA Forever è in realtà solo un progetto pubblicitario nato per attirare pubblico e far scaricare giochi di bassa qualità (o comunque poco costosi da sviluppare, magari perché già esistenti) per poter creare una base di utenza sui dispositivi mobili per i futuri videogiochi mobili SEGA. Pensate a Ubisoft, che pur di crearsi una base di utenza ha deciso di acquistare uno studio di sviluppo di videogiochi per dispositivi mobili insignificante e specializzato in cloni e copie di opere altrui. L’aver introdotto in SEGA Forever “Virtua Tennis Challenge” tradisce chiaramente questa intenzione: non si tratta di introdurre nuovi giocatori ai classici del passato, perché i port realizzati sono solo mediocri e alcuni giochi neanche sono “del passato” (beh, in effetti il 2012 è “passato”), ma si tratta di una manovra pubblicitaria che ha come merito, se è un merito, di rendere gratuiti alcuni videogiochi già per dispositivi mobili. “Virtua Tennis Challenge” è disponibili gratuitamente per Android e iOS, con la possibilità di togliere la pubblicità dal gioco spendendo €1,99.