News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Apple incrementa la produzione degli AirPods ma la domanda è ancora troppo alta

Si è tenuto poche ore fa il consueto incontro tra gli investitori ed Apple per la comunicazione dei risultati finanziari del terzo trimestre. Oltre a sottolineare le vendite ancora piuttosto alte di iPhone 7, Tim Cook ha approfittato dell’occasione per aggiornare i presenti sulla disponibilità degli AirPods, gli auricolari senza fili che in poco tempo hanno riscosso un successo davvero inaspettato. Il numero uno di Apple ha assicurato che sono stati intensificati i ritmi produttivi per cercare di soddisfare la sempre elevatissima domanda delle cuffiette, ma la strada è ancora lunga.

Stando a recenti sondaggi condotti dall’azienda, il tasso di soddisfazione dell’utenza in merito agli AirPods è pari al 98%, un dato senz’altro sorprendente che conferma il grandissimo quanto inatteso successo ottenuto dagli stessi. A dispetto dell’alto prezzo con cui sono venduti (179€ secondo il prezzo di listino attuale), gli auricolari devono fronteggiare una domanda così alta che al momento Apple non è in alcun modo in grado di pareggiare. Facendone richiesta sull’Apple Store, l’ordine viene tutt’ora evaso entro 6 settimane, un tempo di atteso lunghissimo ma sfortunatamente inevitabile.

Sta di fatto che la domanda degli AirPods è solo destinata ad aumentare. Basti considerare che il debutto di iPhone 8 si avvicina sempre più e quello sì che sarà un periodo estremamente difficile per Apple. Secondo moltissimi analisti, la casa di Cupertino sta avendo grandi difficoltà con la produzione del nuovo melafonino, forse sprovvisto di supporto alle reti gigabit LTE e addirittura tecnicamente “depotenziato” sotto diversi aspetti. E tutto questo senza considerare la spietata concorrenza dell’ormai imminente Samsung Galaxy Note 8

fonte MacRumors