Destiny 2 sarà incompatibile con Discord e programmi di streaming

La versione PC di “Destiny 2” di Bungie e Activision sarà incompatibile con molti programmi PC solitamente usati dai videogiocatori come supporto alle loro partite. Bungie pare averlo fatto per evitare che applicazioni esterne inseriscano qualsiasi genere di codice in “Destiny 2”, quindi per evitare che ci siano tentativi di imbrogliare sfruttando qualche programma, ma il risultato è che sarà difficile fare uno streaming di “Destiny 2” o persino usare Discord durante la partita. Nessuno degli altri giochi Blizzard o Activision ha dovuto prendere delle tali misure per funzionare anche a livello competitivo.

Le applicazioni che non saranno supportate in “Destiny 2” sono quelle di chat come Discord, quelle di streaming e di registrazione come OBS, FRAPS, Razer Cortex e GameSplit e quelle che si sovrappongono ai giochi (gli “overlay“) come MSI Afterburner. Non potremo quindi tener d’occhio il framerate tramite questi sistemi. Il fatto che non siano supportate non vuol dire che queste applicazioni non funzioneranno totalmente, ma ci saranno dei problemi di compatibilità col gioco: Discord per esempio permetterà di usare la chat vocale con “Destiny 2”, ma non vedrete alcune delle notifiche.

Il problema maggiore sarà probabilmente quello con le applicazioni di streaming e registrazione, e mi sembra in parte un auto-sabotaggio da parte di Bungie e Activision considerando il peso dello streaming nella promozione dei giochi. Attualmente, “Destiny 2” permette di catturare momenti di gioco a schermo intero tramite hardware (Elgato, AVerMedia…), NVIDIA Shadowplay e AMD ReLive e in finestra tramite OBS e XSplit. Altre applicazioni possono funzionare comunque, magari per la cattura in finestra che sembra meno problematica.

fonte Bungie