News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Dark Souls diventa un gioco di carte con Dark Souls The Card Game

Mentre “Bloodborne” è stato convertito in un gioco di carte ispirato ai livelli procedurali dei Dungeon del Calice SteamForged Games aveva finanziato attraverso Kickstarter un gioco da tavolo di “Dark Souls”, un complesso gioco di miniature con esplorazione di ambienti e nemici e boss da sconfiggere e dotati di mazzi di carte che ne definiscono il comportamento turno per turno. Ma a quanto pare “Dark Souls” è ora una vera e propria linea di prodotti di SteamForged Games che ha presentato un ulteriore gioco da tavolo, stavolta interamente basato sulle carte, tratto dalla serie di videogiochi di FromSoftware.

“Dark Souls: The Card Game” è un gioco di carte cooperativo per 1-4 giocatori con 400 carte tra mazzi base per i giocatori, equipaggiamento da aggiungere ai mazzi dopo averlo conquistato giocando, gestione della stamina (a quanto pare sarà gestita da carte apposite), carte dei nemici e  carte dei boss, tabelloni per giocatori, incontri e nemici e gettoni. Non sembra che dobbiamo aspettarci un gioco di carte meccanicamente facile.

I giocatori devono affrontare incontri con nemici per conquistare Anime e tesori, potenziando il loro mazzo in modo da diventare sempre più forti e da poter affrontare nemici sempre più potenti sino a scontrarsi coi boss. La meccanica centrale di “Dark Souls: The Card Game” mi pare quella che fa corrispondere mazzo e vita del giocatore: solo giocare carte, e quindi consumare il proprio mazzo, permette di attaccare, ma siccome il mazzo rappresenta la salute del personaggio attaccare vuol dire anche consumare le proprie forze vitali. I caratteristici Falò di “Dark Souls” permetteranno di ricaricare il mazzo e recuperare le energie. È possibile pre-acquistare il gioco a €35 sino al 25 agosto 2017 ma “Dark Souls: The Card Game” arriverà a chi lo ha acquistato solo a febbraio 2018.