Google Pixel 2 e Google Pixel XL 2, Evan Blass spegne così gli entusiasmi dei fan

E’ Evan Blass, con un’analisi piuttosto impietosa, a smontare l’entusiasmo che serpeggiava tra i (pochi) fan del Google Pixel. Come già abbiamo avuto modo di riportare, l’uscita del nuovo modello del top di gamma di Mountain View (assieme alla sua variante XL) è prevista nel giro di poche settimane. Si era parlato con insistenza soprattutto di design rivoluzionato, ma a quanto pare Google Pixel 2 sembra destinato a seguire la tradizione.

Il noto leaker conferma l’esistenza dei due modelli “Walleye e Taimen“, il primo più compatto (5.2 pollici), l’altro con dimensioni più generose (5.8 pollici). Saranno prodotti rispettivamente da HTC e LG e, a differenza di quanto si vociferava, potrebbero di conseguenza avere un design molto differente. L’immagine che ci fornisce Blass e che troverete in alto, è il render di Walleye: niente design a tutto schermo, anzi. I bordi sono ben visibili e la linea è praticamente quella del predecessore. Sarà da valutare quale sarà la scelta per il Google Pixel XL 2, ma al momento non vengono fornite indiscrezioni.

Altri dettagli: nessuno dei due modelli avrà una doppia fotocamera posteriore (scelta in controtendenza rispetto al mercato ma anche giustificata dall’ottima qualità, in questo aspetto, mostrata con la prima generazione) e non ci sarà il jack audio da 3.5 mm (timori che quindi si sono rivelati fondati). Come HTC U 11 (ma questa caratteristica l’avranno sia Pixel 2 che Pixel XL 2) sarà disponibile inoltre il bordo a pressione, così come sul frontale sarà piazzato un doppio altoparlante stereo.

fonte venturebeat.com