HTC: un Q2 2017 ancora in rosso, ma ci sono segnali di ripresa

HTC è ancora in perdita. Anche se il rosso si sta ridimensionando grazie ai buoni risultati conseguiti a giugno, mese durante il quale le vendite sono cresciute notevolmente e il fatturato ha raggiunto quota 225 milioni di dollari.

Nel trimestre che va da aprile a giugno 2017, la compagnia taiwanese ha registrato una perdita netta di 64,23 milioni di dollari, facendo salire a 131,32 milioni la perdita netta del primo semestre 2017. Come dicevamo, il risultato è negativo, ma va anche considerato il fatto che si tratta di un dato migliore rispetto a quello del trimestre precedente, quando la perdita ammontò a 66,93 milioni di dollari. Gli utili per azioni sono scesi da 8 centesimi di dollaro a 7.8 centesimi di dollaro, mentre il margine lordo è calato dal 16.3% al 13.7%.

HTC ha comunque fatto parecchio per migliorare la propria condizione, tanto è vero che sono stati messe in campo politiche di ottimizzazione delle risorse e di revisione dell’organizzazione interna che hanno permesso di diminuire le spese, tanto su base annua quanto su base trimestrale. Non a caso il secondo trimestre dell’anno parla chiaro: le spese operative sono scese a 145 milioni di dollari, quando invece nel Q1 2017 erano pari a 155 milioni e nel Q2 2016 pari a 211 milioni.

fonte Digitimes