Huawei Pay presto in Europa? Il primo passo è stato compiuto

Huawei Pay potrebbe presto sbarcare in Europa: il sistema di pagamento elettronico che fa capo al produttore asiatico è stato lanciato ormai da un anno ma non ha ancora varcato i confini cinesi. Huawei, che sconta in questo aspetto un notevole ritardo rispetto ai suoi principali competitors, avrebbe compiuto il primo passo per portare il suo servizio anche nel Vecchio Continente.

E’ arrivata infatti la domanda di registrazione del marchio presso lo European Union Intellectual Property Office, propedeutica per programmare nel dettaglio le tempistiche per vedere Huawei Pay alle nostre latitudini. L’iter non sarà semplice, come dimostrano casi eccellenti in passato: soltanto dopo aver trovato istituti di credito europei, disposti a supportare il pagamento elettronico sui device Huawei, sarà possibile cominciare ad utilizzarlo. Lo scenario al momento più probabile è quello di un arrivo a scaglioni: Regno Unito e/o Germania potrebbero essere i primi paesi ad accogliere la novità.

Tanto per farci un’idea, basti pensare che solo nel 2017 Cupertino è riuscita a dare l’impulso decisivo ad Apple Pay. E, ancora oggi, si sconta anche una certa diffidenza o mancata informazione degli “utenti medi” su come utilizzare questi pagamenti elettronici. Molto potrebbe cambiare con iPhone 8 e col suo riconoscimento facciale in 3D, volto anche ad autorizzare pagamenti all’istante.

fonte AndroidAuthority