LeEco: dall’ufficio brevetti spunta uno smartphone diverso dal solito

La SIPO, ente cinese che approva e registra le richieste di brevetto, ha divulgato un’immagine render in cui viene messo in bella mostra un nuovo smartphone LeEco. Si tratta di un dispositivo mai visto prima, ma se si dà uno sguardo un po’ più approfondito alle foto, qualche elemento interessante riesce comunque a venir fuori.

La fotocamera posteriore, infatti, risulta collocata in alto a sinistra, cioè in un’area che LeEco non è solita prendere in considerazione visto che la tradizione aziendale vuole delle fotocamere collocate al centro del telefono.

A parte questo elemento che segna un punto di rottura rispetto al passato, il resto del design è in perfetta linea con la storia di LeEco: corpo in metallo, sensori di luminosità e prossimità con tanto di LED di notifica, lettore di impronte digitali posto sul retro, e via dicendo, sono rimasti tutti quanti lì.

Ma al di là del design che presenta punti di contrasto tra tradizione e innovazione, cosa sappiamo di questo nuovo telefono LeEco? A dire il vero poco e niente, visto che di specifiche non se ne parla ancora e visto che non abbiamo neanche la conferma che questo telefono finirà sul mercato. D’altronde, non dimentichiamo lo stato in cui versa l’azienda

via slash leaks