LG V30, quante chicche in arrivo: novità su always-on, sblocco con voce e volto, e vibrazione stile iPhone

Giorno dopo giorno il quadro comincia a delinearsi: il 31 agosto LG potrebbe presentare uno smartphone che potrebbe davvero competere (non si parla di vendite, quasi scontato dirlo) coi “giganti” attesi nello stesso periodo. Il V30, come ben sappiamo, presenterà una scheda tecnica di alto profilo ma anche le funzionalità a livello software saranno importanti.

Certo, non si tratta di roba epocale, ma i dettagli spesso determinano il successo di uno smartphone e LG V30 potrebbe portare con sé numerose “chicche” che miglioreranno in generale la user experience. Oggi emergono tante novità a riguardo, a partire dall’HD TouchSense che ricorderà da vicino il Taptic Engine di iPhone. Insomma, feedback della vibrazione più vario (si va ben oltre i tre livelli che registrano quasi tutti gli Android) e con gestione avanzata e personalizzata. Basti pensare ad esempio alle foto, col clic tipico di una reflex che potrà essere simulato.

La UX 6.0+, l’interfaccia studia appositamente per il FullVision in 18.5:9 che verrà riproposto su LG V30 dopo aver esordito su G6, sarà inoltre ricca di nuove features: si segnala ad esempio una action-bar trasparente e “flottante”, oltre alla funzione always-on decisamente migliorata (oltre all’ora si può ad esempio visualizzare il player musicale o una serie di foto con lo schermo in riposo) e ai nuovi comandi all’interno della fotocamera (creare una GIF sarà possibile in pochi secondi). I miglioramenti arriveranno anche per lo sblocco del device sia con volto (anche a schermo spento, senza la necessità di premere altri tasti) che con voce. Insomma, come direbbe un mitico personaggio della tv italiana, “c’è tanta carne al fuoco”.

fonte AndroidPolice.com