LG V30: gli ultimi rumor confermano display OLED con feature interessanti

Secondo alcuni rumor provenienti dalla Corea del Sud, LG V30 segnerà un decisivo passo in avanti rispetto al precedente LG V20 non solo in termini prestazionali ma anche visivi e qualitativi. Stando a quanto riferito dalla fonte, il dispositivo di prossima uscita sarà il primo della compagnia a montare un display QHD (2880×1440 pixel) FullVision con rapporto 18:9 (lo stesso di LG G6) ma con pannello P-OLED, ovvero Plastic-OLED.

Il funzionamento di questo particolare sistema è presto detto: ciascun pixel dello schermo viene inserito in un substrato plastico uniforme che conferisce grande robustezza strutturale all’insieme. Tanti gli effetti sul piano cromatico che ne conseguono, tra cui innanzitutto la capacità di coprire il 148% della gamma sRGB. Tutto questo si traduce in colori più vivaci e realistici che mai e in un sistema che nella sua sapiente realizzazione consente di arginare il fenomeno del burn-in (il caso della cosiddetta immagine “fantasma”) sfortunatamente caratteristico degli OLED.

Sfruttare un pannello P-OLED permetterà di fare grandi passi in avanti anche con lo standard HDR-10 già supportato dal G6 per alcuni contenuti multimediali che lo supportano o da servizi di streaming come Netflix. Come se non bastasse, il sistema ridurrebbe i tempi di risposta di addirittura dieci volte rispetto ai tradizionali LCD.

Sempre secondo quanto confermato dalla fonte ufficiosa, in termini di proporzioni la cornice superiore è stata ridotta del 20% e quella inferiore del 50% rispetto al V20, il tutto per integrare in una scocca fondamentalmente “piccola” uno schermo di ben 6″.

Se tutto quello fino ad ora noto e diffuso corrisponderà a verità, il phablet LG V30 dovrebbe presto arrivare sul mercato con display Gorilla Glass 5 dai bordi laterali leggermente curvi, 4GB di RAM e fotocamera posteriore con apertura focale f/1.6.

fonte Android Police