Pokémon GO: Pokémon non europei arriveranno in Italia per un periodo limitato

Da questo fine settimana potrete catturare a “Pokémon GO”, in alcune città europee, Pokémon normalmente rari nel nostro continente come Kangaskhan e Unown. Per la precisione, i Pokémon normalmente assenti in Europa dovrebbero essere: Tauros, Kangaskhan, Farfetch’d, Heracross e Corsola. Unown invece è semplicemente rarissimo ovunque. L’evento durerà sino al 21 agosto 2017. Sempre in Europa (ma purtroppo non in Italia) i centri commerciali Unibail-Rodamco godranno degli effetti dell’Esca nei loro PokéStop durante i fine settimana del 12 e del 19 agosto 2017.

Dopo la disfatta della Pokémon GO Fest Niantic ha cambiato i suoi programmi per quanto riguarda l’estate di “Pokémon GO”. La Pokémon GO Fest di Chicago è stata colpita da una serie di problemi di rete e sovraccarico della banda dati e invece di procedere con una serie di sfide, che avrebbero sbloccato bonus per tutti i giocatori di Pokémon GO del mondo e che sarebbero culminate con il primo Raid Leggendario, Niantic ha deciso di sbloccare tutti i bonus (e per un periodo di tempo più lungo del previsto) e libera nel mondo i primi Pokémon Leggendari senza bisogno di un Raid finale a Chicago (prima Lugia e Articuno, che ora si è dato il cambio con Moltres).

Dopo la Pokémon GO Fest erano previsti anche degli eventi europei di “Pokémon GO”: le Safari Zone. Le Safari Zone avrebbero permesso, in specifiche date e in specifiche città europee, di catturare Pokémon normalmente assenti in Europa (alcuni dei Pokémon appaiono solo in alcuni continenti). Niantic ha però deciso di rimandare quattro di questi eventi Safari Zone sino a data da definirsi (comunque in autunno) per evitare problemi come quelli incontrati a Chicago e in cambio ha annunciato che avrebbe comunque fatto comparire alcuni Pokémon non europei, per un tempo limitato, in alcune città. Fortunatamente, a differenza di quanto accaduto per le Safari Zone, nella lista ci sono anche tre città italiane: Milano, Napoli e Roma. Se durante questo periodo siete invece all’estero, trovate qui l’elenco completo delle città interessate.