Pony Island è uno dei migliori giochi del 2016 ed è gratis su Humble Bundle

Il nuovo Humble Bundle, pacchetto di videogiochi venduti a prezzo scontatissimo con parte dei ricavati destinati alla beneficenza, si chiama “Humble microJUMBO Bundle” e racchiude una serie di videogiochi indipendenti piccoli piccoli e a basso prezzo. È un bundle un po’ particolare per Humble Bundle: normalmente i pacchetti hanno su questo sito tre diversi tier, tre livelli da sbloccare pagando sempre di più. L’Humble microJUMBO Bundle ha invece solo due tier e, soprattutto, ha due giochi totalmente gratuiti che potrete ottenere senza alcuna spesa, tra cui “Pony Island”.

“Pony Island” di Daniel Mulins è stato uno dei videogiochi indipendenti migliori del 2016 (mi dispiace non esser riuscito a recensirlo in effetti… dovrei rigiocarlo e dargli la giusta visibilità qui su Webtrek). In “Pony Island” sto giocando a un cabinato, un videogioco arcade che però è stato costruito dal Diavolo e mi ruba l’anima: solo manipolando le regole e il codice della stessa macchina potrò liberarmi dalla maledizione e portare via con me le altre anime rapite. “Pony Island” alterna sparatutto a scorrimento orizzontale in uno stile simile agli endless runner, puzzle logici ed enigmi da risolvere in modi decisamente non convenzionali (come cercando nei menù del cabinato).

Per ottenere gratuitamente “Pony Island” dovete andare in fondo alla pagina dell’Humble microJUMBO Bundle e inserire il vostro indirizzo email sotto la scritta “FREE amd DRM-FREE” e poi dovrete cliccare sul tasto “Submit”. Riceverete una mail per riscattare i giochi (scaricabili appunto senza DRM) creando un account Humble Bundle o collegandoli a un account esistente. Insieme a “Pony Island” riceverete inoltre “Space Pilgrim Episode 1”, videogioco di ruolo di cui potrete recuperare i successivi tre episodi nel primo tier dell’Humble microJUMBO Bundle, per cui dovrete spendere solo $1. Col primo tier riceverete anche “Geometry Dash” e “Oh… Sir!!! The Insult Simulator”. Pagando invece più della media di quanto hanno pagato gli altri acquirenti raggiungerete il secondo tier, con anche “Who’s Your Daddy”, “Town of Salem”, “hack_me”, “Hack_me 2”, “Oh… Sir!! The Hollywood Roast” e soprattutto “Devil Daggers” (con anche la sua colonna sonora), sparatutto arcade in stile anni 90 di cui potete leggere qui la mia recensione e che è in effetti un altro dei migliori giochi del 2016.