Samsung Galaxy S9 con Snapdragon 845 ma con soli 4 GB di RAM?

Samsung Galaxy Note 8 è stato presentato soltanto sette giorni fa, eppure in rete cominciano a circolare con più insistenza i rumors relativi al futuro Galaxy S9. Nelle scorse settimane qualcosa, qua e là, è già trapelato, ma a sei mesi (e forse più) di distanza dal lancio del top di gamma è davvero complicato delineare un quadro preciso della situazione.

In ogni modo è doveroso riportare le ultime indiscrezioni su un Galaxy S9 che non dovrebbe portare particolari “rivoluzioni”, almeno rispetto al predecessore. Tra le novità più rilevanti ci sarà ovviamente la doppia fotocamera posteriore (che ha esordito sugli smartphone Samsung proprio col Note 8), oltre alla presenza quasi scontata del futuro top di gamma di Qualcomm, lo Snapdragon 845. In questo senso c’è da capire se Samsung sarà ancora una volta la prima ad accaparrarsi il nuovo processore, così come accaduto ad inizio 2017. Android 8.0 Oreo sarà di serie (con interfaccia Samsung Experience 9.0), mentre è possibile che il sensore per le impronte digitali sia spostato in una posizione più comoda, mantenendosi però sul retro (al centro?). Su questo punto, comunque, è facile prevedere che la casa coreana farà di tutto per portarlo al di sotto del display.

Molte altre caratteristiche, anche a livello hardware, dovrebbero invece essere confermate: potrebbe suscitare qualche malumore la conferma di 4 GB di memoria RAM, mentre è scontato che il display sarà ancora con risoluzione QHD+ e soprattutto con aspect ratio 18.5:9 e tecnologia Infinity Display. Uscita prevista per marzo-aprile, il Galaxy S9 dovrebbe tornare in una finestra temporale più in linea con la tradizione, dopo che il Galaxy S8 fu posticipato dopo i noti fatti relativi al Note 7.

fonte Xda-Developers