Scorn è un horror in stile H. R. Giger che verrà finanziato su Kickstarter

Il videogioco horror “Scorn” di Ebb Software, di cui abbiamo già parlato in passato, è stato rimandato e andrà su Kickstarter alla ricerca dei fondi necessari per l’ultima parte del suo sviluppo. “Scorn” aveva già provato ad affidarsi a Kickstarter nel 2014, ma la campagna fu chiusa in anticipo quando Ebb Software  si rese conto che non sarebbe mai arrivata alla somma richiesta (dopo circa metà della campagna avevano raccolto solo 4 mila dollari su 200 mila) anche a causa della poca diffusione che la notizia ebbe nella grande stampa specialistica.

Ebb Software decise di continuare ugualmente lo sviluppo di “Scorn”. È un progetto interessante, con atmosfere evidentemente ispirate a H. R. Giger, nessuna cutscene, nessuna interfaccia e un’esperienza da survival horror vecchia scuola, con combattimenti ma poche minizioni. Il titolo era stato poi accolto nell’etichetta “presented by Humble Bundle”, la divisione editoriale di Humble Bundle che lo avrebbe finanziato e prodotto.

Non so cosa sia successo, ma evidentemente il finanziamento iniziale di Humble Bundle non è bastato e dal 5 settembre il gioco sarà di nuovo alla ricerca di fondi su Kickstarter per poi uscire, forse, nel 2018. Il gioco sarà diviso in due parti, quindi stiamo parlando dell’uscita solo di metà dell’esperienza totale. Nell’annuncio lo studio spiega di essere cresciuto, superando le 20 persone, ma di non essere ancora soddisfatto della qualità di “Scorn” anche se “la collaborazione finanziaria con Humble Bundle […] ci aiutò immensamente all’epoca”, lasciando intendere che tale collaborazione si sia ora in qualche modo interrotta. L’11 agosto 2017 è stato però confermato che “Scorn” sarà parte del catalogo di “Presented by Humble Bundle”; ho chiesto spiegazioni a riguardo a Ebb Software e aggiornerò l’articolo in caso di risposta. Potete iscrivervi alla newsletter di “Scorn” sul suo sito ufficiale.