WhatsApp Payments sarà presto realtà?

Se ne era parlato, poi la cosa era finita nell’oblio, ed ora ecco che la questione riemerge con ancora più forza. Sembra insomma che WhatsApp Payments, il sistema di pagamento sviluppato su misura di WhatsApp, sia in dirittura d’arrivo!

Le indiscrezioni, come dicevamo, si rincorrono ormai da un po’ di tempo, ma soltanto la beta rilasciata sul Play Store ha dato alla questione un velo di ufficialità: per gli smartphone Android sta effettivamente per arrivare un altro sistema di pagamenti mobili che, in questo caso, si baserà sull’utilizzo di una delle app di messaggistica istantanea più popolari.

Ma esattamente come funzionerà il tutto? Stando a quanto si apprende dalle immagini diffuse, il funzionamento di WhatsApp Payments dovrebbe essere del tutto simile a quello di Wechat. In pratica, sfruttando l’unicità del numero telefonico associato a WhatsApp, sarà possibile creare un conto su cui far arrivare il denaro tramite il proprio conto bancario (quindi tramite carta di credito o di debito). Dopo di che, i soldi trasferiti dal conto bancario a WhatsApp permetteranno di effettuare transazioni in denaro come se nulla fosse e senza tirar fuori dalla tasca alcuna banconota o alcun tipo di carta!

Si tratta di un sistema comodo e innovativo, ma al tempo stesso estremamente semplice. Non abbiamo però alcuna conferma che WhatsApp Payments sbarcherà anche in Italia, anzi, se i tempi dovessero rivelarsi come quelli di Apple Pay, troppa acqua ci sarà da far passare sotto i ponti!