Windjammers porta da oggi frisbee estremo e tutine elastiche su PS4 e PSVita

Se negli anni 90 avete assiduamente frequentato le sale giochi avrete probabilmente giocato, e forse anche un po’ amato, “Windjammers” (“Flying Power Disk” in Giappone), uscito nel 1994 per tecnologie Neo Geo, già all’epoca un nostalgico canto di amore per le tutine elastiche degli anni Ottanta e gli sport da spiaggia da video musicale. Parliamo di sport da spiaggia estremi però, perché “Windjammers” è uno spietato videogioco di frisbee estremo, un po’ “Pong” e un po’ “Street Fighter”.

Da oggi, “Windjammers” torna disponibile in una nuova versione per PlayStation 4 e PlayStation Vita, dotata anche di funzionalità e classifiche online e di cross-buy (acquistando una delle due versioni avrete accesso anche all’altra in versione download). “Windjammers” per PlayStation 4 e PlayStation Vita ha cinque modalità (Arcade, Infinite, Local Versus, Online Quick Match e Ranked Match), i sei personaggi originali, ognuno con un differente stile di gioco di gioco, le sei ambientazioni originali (caratterizzate da gameplay e punteggi diversi) e due diversi minigiochi (Dog Distance e Bowling).

Per il resto, aspettatevi ancora lo stile grafico che avete apprezzato in sala giochi, con inquadratura dall’alto e pixel art, come potete vedere dal trailer qui sopra. Trailer realizzato in uno stile anni 90 che di recente è diventato davvero di moda, come queste nuove edizioni di giochi che temevo sarebbero rimasti per sempre solo sugli emulatori. “Windjammers” è da oggi disponibile per PlayStation 4 e PlayStation Vita a €15 e a ottobre (il 14 e 15 ottobre) sarà protagonista di una nuova competizione durante il SEA Major 2017 a Singapore, i Windjammers Asia Championships.