Yu Suzuki parla del teaser di Shenmue 3 e di Shenmue 4

Quando Ys Net di Yu Suzuki (“Shenmue”, “Shenmue 2”) ha distribuito il primo trailer (tecnicamente, un teaser) di “Shenmue 3” con sequenze provenienti direttamente dal gioco alcuni appassionati sono rimasti un po’ colpiti da alcuni evidenti carenze nella qualità della grafica. Per giustiza, devo dire che altri appassionati, forse persino la maggioranza degli appassionati di quella che alla fine è sempre stata una serie di nicchia (nonostante l’elevatissimo budget riservato al primo gioco, all’epoca il gioco più costoso della storia), si sono invece detti fiduciosi e soddisfatti dello stile del video, fedele alla poetica e all’immaginario di Suzuki.

Yu Suzuki, parlando durante Gamescom col sito giapponese Game Watch Impress, ha spiegato da cosa provengono i difetti del video e a che punto sia lo sviluppo del gioco. “Il trailer è tutto renderizzato dal motore di gioco? O si tratta di un video pre-renderizzato?” chiede Game Watch Impress. “È interamente realizzato nel motore del gioco” cioè Unreal Engine 4, come si nota dai riconoscibili e fastidiosi effetti di illuminazione. “Per quanto riguarda la percentuale di completamento, anche punto è?” chiede allora Game Watch Impress, parlando del gioco. “Siccome è composto da varie scene cucite insieme è difficile dire quanto di esse è completo, ma per quanto riguarda i personaggi si tratta ancora di modelli temporanei.”

Arriviamo poi al vero problema del video: i personaggi non hanno alcun tipo di espressione facciale, anche se il trailer sembra volersi concentrare in alcuni momenti proprio sui loro volti, immobili e inespressivi, con un effetto anche un po’ inquietante. “Non abbiamo ancora messo nel gioco le espressioni facciali. Sino a un mese fa le avevamo ma al momento sono state rimosse.” Infine, l’audio proviene ancora da “Shenmue 2” e non è originale.

A circa metà dello sviluppo del gioco, vicini a quella che era la data di uscita originaria (fine 2017, ma il gioco è stato rinviato alla seconda metà del 2018), abbiamo quindi solo un teaser fatto di scene cucite insieme da sezioni di cui non è chiaro l’avanzamento, con modelli dei personaggi provvisori senza ancora espressioni facciali e con musica proveniente da un altro gioco. Problemi anche prevedibili in un terzo capitolo che sta venendo realizzato con un decimo del budget che fu necessario, 1999, per realizzare il primo episodio della serie. “Shenmue 3” durerà circa trenta ore, e Suzuki è deciso a proseguire la serie con “Shenmue 4” se avrà la possibilità.

fonte Game Watch Impress Kotaku