Hearthstone nerfa tra carte Base: Innervazione, Ascia Ardente e Maleficio

Blizzard Entertainment ha annunciato una serie di importanti cambiamenti ad alcune carte di “Hearthstone”, il suo videogioco di carte collezionabili digitali. I cambiamenti, e sta accadendo sempre più spesso, toccheranno anche alcune carte Base delle Classi del gioco, cioè quelle carte disponibili a tutti i giocatori e non distribuite all’interno di buste a pagamento: sono state colpite da nerf “Innervazione” del Druido, “Ascia Ardente” del Guerriero e “Maleficio” dello Sciamano.

Secondo Blizzard depotenziare (“nerfare”) le carte Base è necessario perché “la presenza di troppe carte Base o Classiche in mazzi singoli [può] portare a una riduzione del divertimento nel momento in cui viene rilasciata una nuova espansione”. Che potrei tradurre con: “se le carte Base e Classiche, che quasi tutti i giocatori possiedono, sono troppo potenti e restano troppo centrali nei mazzi gli utenti non saranno abbastanza incoraggiati a comprare buste delle nuove espansioni”. Blizzard ha valutato anche di trasferire queste carte nelle Vecchie Glorie, cioè di toglierle dal formato Classico e relegarle a quello Selvaggio, ma per ora preferisce non togliere carte Base alle classi e limitare le aggiunte al catalogo delle Vecchie Glorie all’inizio dell’anno di “Hearthstone”. A quanto pare una carta che dovremo però prepararci a veder scomparire dal formato Standard nel 2018 sarà “Blocco di Ghiaccio”.

Infestazione Totale Hearthstone

“Innervazione” del Druido ora non fornisce più 2 Cristalli di Mana, ma uno solo: a costo zero ora la carte dà per un solo turno un unico Mana aggiuntivo. “Innervazione” è una tipica carta problematica per come Blizzard lavora a “Hearthstone”: è centrale per un’intera classe e limita la libertà dello studio di creare nuove carte, perché qualsiasi costo venga dato a una carta del Druido gli autori devono considerare che con “Innervazione” quella carta sarà anche giocabile con due turni di anticipo. Ora “Innervazione” è equivalente a “Moneta Contraffatta” del Ladro in “I bassifondi di Meccania” e il depotenziamento dovrebbe rendere anche più difficile giocare “Infestazione Totale” di sesto turno come accade ora.

Ascia Ardente Hearthstone

“Ascia Ardente”, arma 3/2 del Guerriero, costa ora 3 Mana e non più 2. È un’arma fondamentale sia per i mazzi del Guerriero basati sui Pirati (mazzi che hanno spesso sinergie con le armi), sia per i Control Warrior, i mazzi Guerriero basati sul controllo ossia sull’eliminazione sistematica dei servitori nemici. Ora “Ascia Ardente” è un’arma 3/2 a costo 3 come “Arco del Falco” del Cacciatore, che però aumenta di 1 la sua Integrità ogni volta che viene rivelato un Segreto del giocatore. “Ascia Ardente” non ha un simile effetto, ma ha comunque diverse sinergie con carte attualmente disponibili per la sua classe.

Maleficio Hearthstone

“Maleficio” dello Sciamano costa ora 4 Mana, un depotenziamento che serve a rendere meno utile la carta come silenzio, come metodo per eliminare dallo scontro Servitori nemici con abilità troppo potenti. Blizzard sostiene che questo servirà a potenziare l’identità che ha in mente per lo Sciamano, una Classe che dovrebbe avere accesso limitato a “carte che possono essere utilizzate come potenti rimozioni dirette” e annuncia futuri cambiamenti in questa direzione“Condottiero Murloc” non dà più un bonus di Salute agli altri Murloc: dopo l’aggiornamento darà agli altri Murloc solo +2 Attacco. Siccome questa carta è Classica e non Base preparatevi anche a vederla finire nelle Vecchie Glorie nei prossimi anni.  Infine, “Diffusione della Piaga” costa ora 6 Mana e non più 5.

fonte Blizzard Entertainment