iPhone X avrà 3 GB di RAM, delusione per iPhone 8 con “soli” 2 GB

A un giorno dall’arrivo ufficiale, sappiamo ormai quasi tutto sui prossimi iPhone. Anche la questione nome, sulla quale si è dibattuto a lungo, alla fine ha avuto un suo epilogo, per certi versi sorprendente: domani dovremmo conoscere iPhone 8, iPhone 8 Plus (quelli che per mesi sono stati indicati come iPhone 7s e 7s Plus) e iPhone X (quello che veniva indicato come iPhone 8).

Oggi arrivano alcuni dettagli sul quantitativo di memoria virtuale sui tre device, grazie ad un tweet di Steve Troughton-Smith, lo sviluppatore che spesso è riuscito ad anticipare le mosse di Cupertino: ebbene, su iPhone 8 dovrebbero trovare spazio solo 2 GB di memoria RAM, mentre su 8 Plus e iPhone X si passerà a 3 GB. Come sempre ricordiamo, Apple non ha bisogno di grossi quantitativi di RAM per i suoi device considerata la completa ottimizzazione di iOS, ma qualche mugugno in rete comincia a serpeggiare.

Lo stesso Troughton-Smith poco più tardi ha anche parlato di alcuni dettagli del nuovo processore A11 che, di certo, troverà spazio su iPhone X (speriamo anche sugli altri due melafonini…): sarà un processore a 6 core che lavoreranno su frequenze operative differenti: quattro su frequenze più basse per operazioni di “routine”, due su frequenze più alte per situazioni in cui si rende necessaria più potenza. Un salto in avanti anche rispetto all’A10X che ha fatto la differenza sugli ultimi iPad Pro, il primo chip Apple esa-core.

lascia un commento