Mario non è più un idraulico (e non è mai stato un medico)

Mario di “Super Mario” di Nintendo ha fatto mille lavori: lo abbiamo visto giocare a sport, lo abbiamo visto guidare kart, lo abbiamo visto salvare principesse, lo abbiamo persino visto fare il medico (anche se Miyamoto spiegò anni dopo che in realtà stava praticando illegalmente la professione e che non è mai stato davvero un dottore!). Nonostante questo, Mario è sempre stato definito “un idraulico”… sino a oggi.

Il nuovo profilo ufficiale giapponese di Mario spiega ora che il protagonista di “Super Mario” non lavora come idraulico, almeno non più. A quanto pare gli resta comunque la competenza necessaria per usare i tubi come mezzo di trasporto, ma forse è come andare in bicicletta e quando impari a viaggiare nei tubi non dimentichi più come si fa. “Mario non rinuncia ad alcuna attività sportiva, che sia tennis o baseball, calcio o corse automobilistiche. Ma in realtà sembra anche che abbia lavorato come idraulico tanto tempo fa…” (traduzione da Kotaku).

Prima di essere un indraulico, quando Mario si chiamava “Jumpman” e combatteva contro Donkey Kong nel loro primo videogioco “Donkey Kong” (1981) Mario aveva a quanto pare lavorato anche come operaio edile e infatti “Donkey Kong” è ambientato proprio in un edificio in costruzione. Il personaggio sarebbe diventato un idraulico in occasione di “Mario Bros.” (1983), ambientato sottoterra, come spiegò Miyamoto. “Con Mario Bros. del 1983 portammo nel gioco Luigi e molto del gioco era ambientato sottoterra e quindi decidemmo di modificare il personaggio in base a quell’ambientazione e che sarebbe stato un idraluco. Era l’ambientazione a determinare il suo ruolo.” Quindi in realtà Mario è stato un idraulico solo per una volta, nel 1983.

fonte Kotaku