Xiaomi Mi A1 è ufficiale: Android One e dual cam posteriore a 199 euro

Come nelle previsioni, l’evento di presentazione dello Xiaomi Mi A1 che si è tenuto in India ha catturato l’attenzioni di tantissimi appassionati. Il nuovo smartphone del gigante asiatico non ha deluso le aspettative: per la prima volta arriva Android One su un device dalle specifiche tecniche di buon livello. Non sarà un top di gamma, ma è praticamente uno Xiaomi Mi 5X con Android stock al posto dell’interfaccia personalizzata MIUI.

La presenza di Android stock, come molti di voi già sapranno, garantirà al terminale aggiornamenti veloci e puntuali e renderà il Mi A1 molto più leggero. Nonostante tutto sono presenti alcune app Xiaomi preinstallate, come Fotocamera che permetterà di gestire al meglio la dual cam posteriore. Sì, perché Xiaomi Mi A1, come puntualizza la stessa azienda, presenta un modulo sul posteriore simile a quello che utilizza iPhone 7 Plus: doppio sensore da 12 MP con registrazione video in UHD e zoom ottico 2x.

A bordo c’è Android 7.1.2 Nougat, con la certezza che entro la fine del 2017 arriverà l’aggiornamento ad Android 8 Oreo; presente un SoC Qualcomm Snapdragon 625 con CPU octa core da 2 GHz e GPU Adreno 506, accompagnato da 4 GB di memoria RAM e 64 GB (espandibili) di storage interno. La batteria, invece, sarà da 3080 mAh. Bello anche il design (corpo unibody in alluminio) elegante e minimalista. Xiaomi Mi A1 arriverà solo in alcuni mercati selezionati da Google e Xiaomi (tra cui non c’è l’Italia, dovremo affidarci ai soliti importatori cinesi) a partire dal 12 settembre ad un prezzo pari a 14,999 rupie indiane (199 euro al cambio attuale).