Total War Saga tra Vichinghi e Anglosassoni nel suo primo gioco

Creative Assembly e Sega hanno annunciato il primo videogioco della nuova collana “Total War Saga”. “Total War Saga” affiancherà la serie principale “Total War”, ora impegnata nella trilogia fantasy “Total War: Warhammer”, con piccoli episodi incentrati su una minore estensione territoriale e cronologica rispetto alle grandi epoche storiche normalmente trattate da “Total War”. L’idea è approfondire particolari momenti della storia sfruttando i materiali già creati per i giochi principali della serie, un po’ come “Total War: Attila” ha costruito su “Total War: Rome 2” o come “Napoleon: Total War” ha costruito su “Empire: Total War” o come “Total War: Shogun 2 – Fall of the Samurai” ha costruito su “Total War: Shogun 2”. Il primo “Total War Saga” si intitolerà “Total War Saga. Thrones of Britannia”, e parlarerà dello scontro tra Vichinghi e Anglosassoni.

Siamo nell’878 dopo Cristo, i Vichingi (i Danesi, i Normanni) hanno invaso la Gran Bretagna nell’anno precedente e ora si sono stabiliti sulle terre conquistate, mentre alcuni re decidono di ribellarsi e di riprendersi i territori che erano loro appartenuti. Tra questi c’è Re Alfred, Re anglosassone del Wessex, conosciuto da noi come “Alfredo il Grande” e destinato a diventare il primo Re d’Inghilterra.

Pochi giorni fa Creative Assembly ha annunciato un simile progetto, “Total War: Rome 2 – Empire Divided”, un DLC che approfondirà un preciso periodo storico usando le meccaniche e il mondo di “Total War: Rome 2”. La differenza principale tra “Total War: Rome 2 – Empire Divided” e “Total War Saga: Thrones of Britannia” è che il primo è, appunto, un DLC, mentre il secondo è un gioco standalone, un gioco totalmente indipendente che non ha bisogno del possesso di alcun gioco base. “Total War Saga. Thrones of Britannia” arriverà su PC nel 2018.