Redmi Note 7 raggiunta quota 4 milioni di unità vendute | Ufficiale

Come già anticipato nei giorni scorsi, con la fine del mese di marzo il nuovo Redmi Note 7, primo smartphone di Redmi come brand indipendente da Xiaomi, ha raggiunto quota 4 milioni di unità vendute in tutto il mondo ottenendo un risultato davvero straordinario, reso possibile dall’ottimo rapporto qualità/prezzo del device.

La casa cinese non ha diffuso dettagli precisi in merito alla suddivisione delle vendite ma è chiaro che la maggior parte delle unità distribuite del nuovo Redmi Note 7 è stata commercializzata in Cina. In Europa, infatti, lo smartphone è arrivato solo nelle scorse settimane caratterizzandosi, da subito, come uno dei prodotti più interessanti della fascia bassa.

Ricordiamo che in Italia il nuovo Redmi Note 7 è disponibile in due varianti. Il modello base con 3 GB di RAM e 32 GB di storage è commercializzato da Amazon ad un prezzo di 179 Euro (QUI il link all’offerta: Xiaomi Redmi Note 7 Smartphone da 6.3" FHD, Snapdragon 660, 3 GB di RAM, 32 GB, doppia fotocamera 48MP+5MP, batteria 4000 mAh, Space Black [Versione Italiana]). Per i più esigenti c’è la variante 4/64 GB acquistabile ad appena 199 Euro.

Il Redmi Note 7 presenta un display da 6.2 pollici con notch a goccia e risoluzione Full HD+ ed il SoC Qualcomm Snapdragon 660. Il device può contare, inoltre, su di una doppia fotocamera posteriore con sensore principale da 48 Megapixel e su di una batteria da ben 4.000 mAh. Il sistema operativo è Android Pie 9.0 personalizzato con la MIUI.

fonte Gizchina
Potrebbe piacerti anche