iMessage funziona con chi ha Android?

iMessage è una delle Apps più apprezzate che possiamo trovare sul nostro iPhone. Perché mai? E’ conosciuta per essere uno dei programmi più protetti, grazie alla sua connessione criptata e un servizio dedicato espressivamente per gli utenti Apple.

E’ sicuro, facile da usare, e pieno di funzioni. Ma la domanda è, sotto questo contesto, quante di queste funzioni sono compatibili con i cellulari Android?

Cominciamo per gradi. iMessage è chiaramente un servizio che è associato per gli user Apple.

Questo include iMac, MacBooks e iPad oltre al famoso iPhone. Ha il suo modo di far capire quali sono i messaggi che vengono inviati tramite il servizio e quali sono, a tutti gli effetti, normali messaggi di testo.

Tutti i messaggi che riceviamo attraverso iMessage (e sono quindi criptati e protetti, oltre che facendoci capire che l’utente è compatibile con le funzioni) sono colorati di blu.

Tutti i messaggi che vengono convertiti dal sistema e non arrivano da un prodotto Apple sono invece colorati di verde.

 

Quindi iMessage funziona con chi ha Android?

Vediamo quindi tutto quello che possiamo condividere con il nostro amico munito di Android e in che formato lo riceverà:

Fattore sicurezza: sono i miei messaggi criptati? No, la criptazione nativa è solo se entrambi i dispositivi sono dell’Apple.

La comunicazione verso i prodotti muniti di Android (o che non sono Apple) non godono d’una criptazione completa, ma solo quella che rende i due prodotti meglio compatibili, quella offerta dal provider di telefonia o all’interno del cellulare ricevente.

Qual che veramente non funziona: Apple Pay. Questo suona naturalmente ovvio, ma è una domanda che qualcuno può sempre farsi. Cosa succede se cerco di mandare richieste attraverso Apple Pay ad un utente con Android?

Ci verrà semplicemente visualizzato un messaggio che tale contatto non può ricevere o elaborare richieste Apple Pay. Dovremo perciò utilizzare altri metodi se abbiamo intenzione di trasferire denaro alla persona da noi scelta.

Quando l’utente Android manda una reazione (ad esempio un thumbs up, o “mi piace”) quel che vedremo sarà semplicemente un messaggio che dirà “A (nome) è piaciuto (messaggio)”.

Esistono Apps con il quale possiamo mandare un immagine o una comunicazione diretta a chi vogliamo, ma il tutto viene convertito con un formato invece maggiormente compatibile.

Spesso, questo formato viene sotto forma d’indirizzo che l’utente Android dovrà visitare: non sarà possibile visualizzare il contenuto direttamente nel messenger. Praticamente un casino.

Purtroppo, visto come il sistema iMessage è chiuso, non dobbiamo far altro che supportare questa mancanza di conversione adatta.

Ma allora, cosa funziona e non viene convertito in indirizzi o semplici messaggi di testo?

Prima di tutto, gli Animoji funzionano in un certo senso. Le faccine animate che creiamo vengono mandate sotto forma di filmato agli utenti Android, ma funzionano ugualmente. Il che non è decisamente male, anche se degradata in qualità. Gli animoji normali vengono mandati come immagini.

Potrebbero interessarti anche questi articoli!

Gli indirizzi che mandiamo mostrano tranquillamente le anteprime. Questo perché, in generale, si tratta di messaggi di testo che vengono elaborati singolarmente dal dispositivo che manda o riceve. Quindi, nulla di complicato e perfettamente fattibile.

E per quel che riguarda foto e video? Possono essere mandati e verranno visualizzati all’interno del cellulare Android. Solo i video vengono degradati in qualità, e di parecchio.

Se il filmato è veramente importante, possiamo caricarlo altrove (come Youtube o Mega) o compattarlo in un altro formato e mandarlo come un normale allegato.

Questo è tutto! Purtroppo iMessage è piuttosto limitato nei confronti di Android, ma almeno non tutte le funzioni sono ridotte o eliminate.

 

Potrebbe piacerti anche