Mac Pro 2019 è ufficiale: prezzi a partire da 5.999 dollari

L’apertura della WWDC è tradizionalmente dedicata ai sistemi operativi dei propri device, ma anche stavolta Apple ha portato qualche novità anche dal punto di vista hardware. Da tempo si parlava del Mac Pro 2019 e di un monitor nuovo di zecca (si tratta del Pro Display XDR), le previsioni si sono rivelate esatte.

Il nuovo Mac Pro arriva con processore Intel Core Xeon W (le varie configurazioni sono da 8, 12, 16, 24 e 28 core), con taglio di memoria idi sistema massimo fissato a 1,5 TB (6 canali di memoria 12 DIMM slots). Non mancano ovviamente gli alloggiamenti (otto) per l’espansione PCI Express, mentre lo storage interno arriva fino a 4 TB, con due SSD da 2 TB ciascuno.

Interessante la scelta dal punto di vista grafico: si va da una configurazione minima con una Radeon Pro 580X ad una massima con due schede video Vega II integrate (Radeon Pro Vega II Duo), passando per una intermedia con Radeon Pro Vega II. Il top, però è rappresentato dalla possibilità di avere a disposizione due Radeon Pro Vega II Duo, innalzando notevolmente la potenza di calcolo. Cupertino introduce anche una scheda, denominata Afterburner, che gestisce 6 miliardi di pixel al secondo e può supportare la riproduzione di tre video 8K ProRes Raw allo stesso tempo.

Sono presenti due USB di tipo A, due porte Ethernet da 10 GB, quattro Thunderbolt 4 e moduli MPX per espandere la disponibilità di porte Thunderbolt. Il tutto in un design che strizza l’occhio ai modelli più datati (e più apprezzati) e racchiuso in una struttura in acciaio. Sul retro trova spazio una griglia propedeutica alle tre ventole adibite ovviamente ad abbassare le temperature interne.

Mac Pro 2019 sarà disponibile dall’autunno con prezzi a partire da 5.999 dollari: in questo caso si può acquistare la configurazione standard con CPU Inter Xeon a otto core, 32 GB di RAM, SSD da 256 GB e scheda video Radeon Pro 580X.