NuVision Encite Book 12 Plus recensione

Comprare un computer al giorno d’oggi può essere una questione semplice o complicata. Dipende da un sacco di fattori: spesso è il limite di denaro che abbiamo in tasca.

Chiaro, senza problemi di soldi che difficoltà possiamo avere a comprare un PC? Così, nel mercato, si sono andati ad espandere sempre di più quei PC molto contenuti che sacrificano qualche aspetto per poter offrire un prezzo migliore.

Vuoi una scocca più sottile o una quantità di memoria interna ridicola. Ma c’è qualche piccolo campione della categoria, come il Chuwi, che produce un modello o due che possono rientrare nelle aspettative (molto risicate) di certi utenti.

CHUWI Hi10 Air (Tablet 2 in 1) Tablet PC 10.1 Pollici Windows 10 OS (Intel Cherry Trail-T3 Z8350) Quad-Core Fino a 1,92 GHz 1200 * 1920 IPS 4 GB RAM 64 GB ROM, WIFI, Bluetooth,USB, OTG, HDMI,Type-c

 

Con questo mercato ancora libero da esplorare, possiamo notare il marchio NuVision che sta cercando di sfondare con il suo Encite Book 12 Plus. Un modello dal nome lungo che dobbiamo ancora vedere arrivare in Italia…ma come se la cava, a tutti gli effetti?

 

Ecco il NuVision Encite Book 12 Plus

Esteticamente, l’Encite Book 12 Plus appare bene. Sembra davvero un portatile serio, con il suo design nero e pulito. Si mostra parecchio bene, specialmente se consideriamo tanti altri portatili dello stesso costo che faticano a raggiungere un simile livello di lucidità estetica.

Una piccola debolezza delle superfici lucide è la possibilità di far accumulare una grossa quantità d’impronte digitali, qualcosa che il Notebook della Nuvision ha in maniera particolare. Tuttavia, rimane un prodotto resistente e dai bordi sottili, rendendosi così un piccolo dispositivo accattivante per tutte le necessità d’ufficio o al limite di studio. Il portatile pesa appena 1 chilo.

Ed è proprio di questo che dobbiamo parlare: necessità. Perché l’Encite Book 12 Plus sembra un prodotto carino a vedere, ma a caratteristiche interne è incredibilmente limitato. Come processore possiamo trovare un Intel Celeron N3350, con una scheda video integrata Intel HD 500. Sono inoltre presenti 4Gb di DDR a 1200Mhz con 64Gb di memoria interna, basata su EMMC.

Per farvi un esempio molti Notebook cinesi a costo contenuto hanno un processore Intel Celeron N4000. Perciò, l’Encite Book 12 Plus porta già un processore molto limitato per la sua categoria, con una memoria RAM a bassa velocità e una memoria interna EMMC veramente lenta. Si può capire che tutto il costo dell’apparecchio è stato perciò investito sull’estetica, nel mentre la composizione interna ne ha sofferto parecchio come conseguenza.

Ma un punto di nota va dato comunque sullo schermo: si tratta d’un Display da 12 pollici con una risoluzione QHD, molto alta, fornita da Sharp. E’ basato su tecnologia IPS ed offre un alto livello del dettaglio, molto colorato. Peccato però che, appunto, sarete limitati dalla composizione interna per tutto il resto. Niente giochi, solo immagini al limite, forse nemmeno adatto per artisti che lavorano con un sacco di strumenti e layers.

La batteria è inoltre un altro piccolo punto di pregio. Anche sotto sforzo questo Notebook garantisce quasi 4 ore d’uso continuato, mentre sotto un uso intermedio possiamo raggiungere quasi 7 ore. Ma vista tutta la composizione che ha, c’è veramente poco da sorprendersi. Perfino le casse acustiche sono molto piccole, il che significa che buona parte dell’accessoristica è datata o molto ridotta nelle prestazioni, rendendo così il consumo energetico praticamente nullo.

Ad ultima nota possiamo dire che la memoria può essere espansa con un modulo M.2, seppur di vecchia generazione, ma la base del sistema operativo rimane sempre sull’EMMC e siamo perciò obbligati a modificare l’installazione per ottenere un po’ più di prestazioni.

Tagliamo corto: cosa si può dire del NuVision Encite Book 12 Plus? E’ davvero, davvero troppo poco per gli standard d’oggi. Se desiderate avere un portatile capace di visualizzare immagini (dubitiamo video) in QHD molto lucido, questo è ben indicato.

Per tutto il resto – navigazione compresa – bisogna avere tantissima pazienza. Si tratta d’un portatile molto ridotto che vedremo arrivare in Italia con un costo che s’aggira intorno alle 300-350 euro.

Potrebbe piacerti anche