Trading online: perché è diventata la modalità di accesso preferita anche dai piccoli risparmiatori

La tecnologia ha letteralmente migliorato la vita dei singoli cittadini, rendendola decisamente più semplice in qualsiasi ambito e settore. Anche il mondo della finanza, in tal senso, non ha fatto certo difetto. Se a cavallo della fine degli anni ‘90 e l’inizio del nuovo millennio i conti correnti online hanno rappresentato, di fatto, la prima svolta del mondo bancario e finanziario verso la tecnologia, il trading online, negli ultimi dieci anni, ha sancito, ineluttabilmente, la vitale importanza del mondo tecnologico abbinato a quello finanziario.

Il trading online, ovvero effettuare operazioni di compravendita nei mercati finanziari mediante la grande rete telematica, è diventata la principale modalità di investimento dei cittadini di tutto il mondo. Un trend che si è consolidato, ulteriormente, durante i durissimi mesi dell’emergenza sanitaria: la chiusura degli sportelli bancari, infatti, ha costretto la maggior parte dei risparmiatori ad operare online per la manutenzione del proprio portafoglio titoli.

Trading online non fa rima solo con risparmio

Gli utenti del mondo finanziario, di conseguenza, hanno potuto carpire, appieno, i vantaggi del trading online, che sono davvero molteplici. Si pensi, ad esempio, ad una tipica virtù di noi italiani: risparmiare. Grazie al trading online, infatti, è possibile ottenere dei significativi risparmi in termini commissionali nell’esecuzione delle operazioni di compravendita.

Prendendo spunto dal più celebre mercato finanziario, ovvero l’azionario, si possono comparare le condizioni applicate dalle piattaforme di trading a quelle dello sportello bancario. E la differenza, in tal senso, è decisamente ampia. In filiale, infatti, le commissioni richieste possono raggiungere anche lo 0,80% del valore traslato, oltre ad una commissione fissa che si attesta, solitamente, tra €.5,00 e €.10,00.

Un autentico salasso per i risparmiatori, specie se rapportato con quanto offerto dalla grande rete telematica. I broker online, infatti, applicano commissioni infinitamente minori, con un risparmio medio stimato di quasi l’80%. Non è raro, inoltre, che alcuni dei più noti operatori finanziari della rete applichino commissioni gratuite per un determinato periodo, oppure come bonus benvenuto per i nuovi utenti.

Il risparmio, però, non è l’unico grande vantaggio collegato al mondo del trading online. Esso, infatti, ha consentito ai risparmiatori, piccoli o grandi che siano, di accedere ad un numero elevato di asset finanziari, difficilmente raggiungibili tramite il tradizionale canale della filiale bancaria o postale, che, di norma, consentono agli utenti di accedere a quattro strumenti finanziari: obbligazioni; azioni; polizze vita; fondi comuni di investimento.

Investire tramite i portali finanziari consente di diversificare ottimamente i propri risparmi

Accedendo ad una piattaforma finanziaria, invece, oltre agli asset poc’anzi citati, i trader possono allocare parte dei loro risparmi in altri strumenti diventati, col passare del tempo, sempre più ricercati dagli stessi, È il caso, ad esempio, delle criptovalute, ovvere le monete virtuali, che negli ultimi dodici mesi, nonostante l’emergenza sanitaria, hanno dimostrato un’inattesa resilienza fornendo delle ottime performance.

Tutto ciò si tramuta in una migliore diversificazione del proprio portafoglio investimenti, mettendo all’atto pratico una regola aurea del mondo finanziario. Una efficace diversificazione, sia in termini di rischio del credito che geografico, settoriale e di asset, consente al risparmiatore di subire perdite di valore meno ingenti nei momenti negativi dei mercati o in quelli, come l’attuale, contraddistinti da una forte volatilità.

A meno che non si disponga di discrete nozioni ed esperienza nel mondo finanziario, è buona norma investire affidandosi a professionisti affidabili. Tra i migliori portali finanziari segnaliamo top broker, che, grazie ai sapienti suggerimenti dei propri redattori, è in grado di orientare il cliente nella scelta della piattaforma finanziaria più attinente alle proprie esigenze: azioni, forex, criptovalute, etf e indici non avranno più segreti.

Potrebbe piacerti anche