Se nominiamo “Dragon Ball” tanto in occidente quanto in oriente, è difficile trovare una persona che ci domandi cosa sia. Il manga disegnato da Akira Toriyama nel lontano 1984 è ormai diventato un cult, grazie alle gesta di Goku e dei suoi amici chiamati a salvare la Terra innumerevoli volte. Se in Italia il manga – e il più conosciuto anime – ha ormai ceduto il passo ad altri shōnen come ad esempio Naruto e One Piece, in Giappone non è assolutamente passato di moda e, a testimonianza di ciò, vi sono le tante pellicole cinematografiche che tutt’oggi continuano a uscire assieme ai videogiochi che sfruttano il fruttuoso franchise. A confermare questo trend, non solo troviamo il film d’animazione – uscito lo scorso marzo nei cinema nipponici – Dragon Ball Z: Battle of Gods, ma anche il nuovo titolo di Namco Bandai, Dragon Ball Z: Battle of Z.
battle_of_z.

L’unione fa la forza

C’è da dire che il fatto di non uscire in concomitanza con la messa in onda della serie animata, influisce negativamente sulle vendite di un prodotto ispirato a Dragon Ball, questo è piuttosto ovvio. Tuttavia, il bel ricordo che hanno lasciato l’anime e il manga è conservato gelosamente da tanti giocatori, motivo per cui Namco Bandai non si limita a pubblicare i suoi lavori soltanto in casa: così ci troveremo davanti a questo Dragon Ball Z: Battle of Z, che per la prima volta andrà a concentrarsi maggiormente sulla componente multiplayer online. Tutte quante le 60 missioni presenti nella modalità in singolo potranno essere ripercorse cooperando sino a quattro giocatori, online con altri utenti, oppure offline grazie al supporto dell’intelligenza artificiale. Ci sarà la possibilità di scontrarsi in quattro contro quattro, oppure di fronteggiare sempre in quattro un boss dalle enormi dimensioni come ad esempio gli scimmioni.

Non è tutto per quanto riguarda i combattimenti in multiplayer, visto che il nuovo titolo ci permetterà anche di esibirci in una sorta di Battle Royale mettendo nella stessa arena fino a otto giocatori contemporaneamente, per uno scontro tutti contro tutti. Quest’ultima modalità è sicuramente molto accattivante e promette tanto divertimento, pregio che non può proprio mancare ad un gioco del genere. Ciò che forse manca a Dragon Ball Z: Battle of Z è la possibilità di giocare in split-screen, perlomeno allo stato attuale dello sviluppo. Magari le cose cambieranno, o magari no, visto che in questo modo si è puntato ad una migliore visibilità.

dragonballz-battleofz

What’s my destiny, Dragon Ball

Altra novità portata da questo nuovo capitolo è stata la scelta di creare una sorta di classi per raggruppare i diversi combattenti: per fare degli esempi, Goku e Nappa apparterranno ai Fighting, coloro che prediligono il combattimento corpo a corpo; Vegeta e Piccolo faranno parte dei Ki Blast, preferendo gli attacchi a distanza che utilizzano l’energia (ki, in giapponese); i piccoli Gohan e Trunks sono stati classificati come Support, ovvero in grado di aiutare in battaglia ricaricando la vita dei compagni; ultimi ma non meno importanti gli Interference, combattenti in grado di ostacolare gli attacchi degli avversari per proteggere i propri alleati, come Crillin. In questo modo sarà una necessità cercare di formare un team equilibrato, in grado di affrontare ogni tipo di scontro.

Dal punto di vista grafico si è tornati sul cel shading, il che non è assolutamente un fattore negativo: grazie a questo stile adottato, infatti, si riesce ad esprimere bene ciò che la serie animata ha saputo trasmettere nel corso degli anni, per cui nulla da rimproverare a questo retrocedere. Se a tutto ciò ci aggiungiamo la possibilità di creare il proprio personaggio – come facevamo già in Ultimate Tenkaichi – sia dal punto di vista estetico che da quello delle mosse utilizzabili, ecco qui che si arriva ad una combinazione di modalità in grado di promettere una buona durata, soprattutto per coloro che amano da sempre l’opera di Toriyama. Dragon Ball Z: Battle of Z promette dunque tante sorprese, con un’uscita non ancora rivelata, ma che è prevista per l’inizio del 2014 su PS3, PS Vita e Xbox 360.

Dragon Ball Z: Battle of Z, Trailer:

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]